AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùMaterie prime

Petrolio, preoccupa rischio eccesso produzione. Wti torna sotto 80$

Aumentano le scorte di benzina negli Usa e l'Opec prevede un surplus di greggio già da dicembre

di Chiara Di Cristofaro

(Reuters)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Torna qualche segnale di preoccupazione sul mercato petrolifero per un possibile eccesso di offerta e scattano le vendite. Il Wti è tornato sotto la soglia degli 80 dollari al barile, come a inizio novembre, in calo anche il Brent. A favorire le vendite, «il rapporto sulle scorte di benzina negli Stati Uniti inferiori alle attese, cosa che potrebbe potenzialmente costringere le autorità di Washington a usare le riserve petrolifere di emergenza per fermare l'aumento dei costi del carburante», scrivono gli analisti di ActivTrades. I mercati questa mattina stanno dunque scontando tale scenario, che potrebbe comportare un improvviso aumento dell'offerta e un calo dei prezzi.

Lo scenario, poi, si completa con le dichiarazioni del Segretario generale dell'Opec Mohammad Barkindo, che ha detto che si vedono segnali di un surplus di scorte che si sta formando già per il mese di dicembre e che i membri Opec devono essere «molto, molto cauti». Dal canto suo, l’Iea ha confermato lo scenario di surplus globale di produzione dal primo trimestre 2022. Infine, sul mercato circolano indiscrezioni secondo cui durante la riunione bilaterale con la Cina, gli Usa avrebbero proposto un intervento congiunto sui mercati tramite vendita di riserve (secondo una fonte anonima la Cina sarebbe favorevole, ma non si sarebbe ancora impegnata in misure specifiche), riferiscono gli analisti di Mps Capital Services.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti