AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùOggi il vertice

Petrolio record, ma l’Opec+ ha le mani legate

La coalizione si riunisce dopo che il Brent ha superato 90 dollari al barile, ma è difficile che possa accelerare gli aumenti di produzione: solo l’Arabia Saudita e pochi altri sono in grado di estrarre di più

di Sissi Bellomo

(EPA)

2' di lettura

L’Opec+ torna a riunirsi con il petrolio vicino ai massimi da sette anni e ormai lanciato a detta di molti analisti verso quota 100 dollari al barile. Ma nelle politiche produttive del gruppo non si profila un cambio di marcia: l’esito più probabile del vertice odierno, stando alle voci della vigilia, sarà l’ennesima conferma del piano di apertura dei rubinetti approvato lo scorso luglio e dunque un altro aumento delle quote di 400mila barili al giorno, anche per il mese di marzo.

L’ipotesi di una...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti