ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCrisi Ucraina e materie prime

Petrolio a un soffio da 100 dollari, corre il gas, alluminio e nickel record

Le prime sanzioni contro la Russia non dovrebbero ostacolare le esportazioni di materie prime. Ma il mercato trema

di Sissi Bellomo

(diter - stock.adobe.com)

3' di lettura

L’escalation della crisi in Ucraina infiamma i prezzi dell’energia, proiettando il petrolio a un soffio da 100 dollari al barile. Il Brent si è spinto fino a quota 99,50 dollari martedì 22, in rialzo di circa il 4% rispetto alla seduta precedente e di quasi il 30% da inizio anno, salvo poi ripiegare intorno a 97 dollari: un passo indietro legato alla relativa rassicurazione offerta dalle prime sanzioni occidentali, che non sembrano porre ostacoli all’export di combustibili (né di altre materie prime...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti