TEST DRIVE

Peugeot 508, la prova su strada della versione con il nuovo diesel da 163 cavalli

L'ammiraglia della casa del Leone torna a mettersi in mostra con il lancio di una nuova motorizzazione: il 2 litri diesel da 163 cv su miusra per le flotte aziendali

di Giulia Paganoni

default onloading pic

L'ammiraglia della casa del Leone torna a mettersi in mostra con il lancio di una nuova motorizzazione: il 2 litri diesel da 163 cv su miusra per le flotte aziendali


2' di lettura

Potenza non eccessiva ma uno spunto vigoroso e consumi contenuti. Il diesel è ancora la motorizzazione più scelta per questa tipologia di segmento, utilizzata perlopiù per le lunghe percorrenze ed è ideale nelle flotte aziendali. In questo caso i tecnici francesi hanno pensato a un powertrain attento ai consumi e con una potenza non troppo esagerata, sviluppando fino a 163 cv dal 2 litri BlueHdi. Questo è abbinato di serie al cambio robotizzato Eat8 del gruppo Psa. E questo permette di contenere i consumi a 4,2 litri per 100 km, stando ai dati pubblicati dal costruttore.
Il cuore della gamma diesel: il nuovo 163 cv
Proprio quest'ultima è oggetto della prova con un'inedito propulsore 2 litri da 163 cv che nessun altro modello del Leone monta, a parte la cugina Citroën Grand C4 Spacetourer.
L'auto è sempre la stessa, quella disegnata da Gilles Vidal e presentata al salone dell'auto di Ginevra nel marzo del 2018 e poi commercializzata (nelle due versioni di carrozzeria) nell'arco dello scorso anno. Esterni eleganti e interni che riprendono questo mood aggiungendo un tocco di comfort e hi-tech.
Sotto al cofano, però, si nasconde una bella novità, data dal 2 litri diesel da oltre 160 cv in grado di uno spunto 0-100 km/h in 8,4 secondi. Non viene definito un powertrain sportivo e infatti non lo è ma non possiamo neanche dire che non regali belle sensazioni, anzi. Ha spunto e ripresa senza essere aggressivo.
Tre allestimenti disponibili
Disponibile sia in configurazione fastback che Station Wagon, 508 BlueHDi 160 può esser scelta in tre allestimenti: Business, Allure o Gt Line.
Tra le dotazioni disponibili ricordiamo le sospensioni a smorzamento pilotato (Adaptive Suspension Control) che migliorano i confort di bordo nonché il lungo elenco di sistemi di assistenza alla guida (Adas) che raggiungono il livello 2 di 5 della scala Sae, il massimo al momento consentito dalle norme. Tra questi ultimi, al vertice l'innovativo Night Vision, sistema che di notte permette di individuare della presenza sulla strada oltre il campo visivo permesso dall'illuminazione e quindi di frenare senza avere alcun contatto.
Un successo in divenire: in arrivo anche la versione alla spina
In un contesto di mercato, quello italiano, che nei dodici mesi del 2019 ha registrato un lieve incremento dello 0,3%, il marchio francese è cresciuto del 1,6% rispetto al 2018, grazie a diversi modelli, sul podio 208 e due modelli a ruote alte: 3008 e 2008, quest'ultimo appena presentato nella seconda generazione. Ma un ruolo importante è stato ricoperto anche dal modello presentato a Ginevra nel 2018: la 508 sia in versione fastback che station wagon. Un ottimo inizio per la gamma 508 che verrà ulteriormente rinforzata dall'arrivo ormai prossimo della nuova motorizzazione ibrida plug-in, la versione alla spina che permette di percorrere circa 50 km in elettrico.
Tornando alla nuova motorizzazione, il prezzo di listino parte da circa 36 mila euro raggiungendo poi i 40 mila nel caso dell'allestimento più sportivo, il Gt Line.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti