Auto

Peugeot reinventa la berlina 508

di Corrado Canali

Per rinnovare la sua ammiraglia, Peugeot ha scelto un cambio di passo nello stile passando dalla classica carrozzeria a tre volumi alla più moderna soluzione della berlina coupé

3' di lettura

Un cambio di passo paragonabile a quello della gamma suv rivelatasi un successo. Alla Peugeot potrebbero aver trovato ancora una volta la quadra: la conferma verrà dal mercato visto che la nuova 508 verrà lanciata soltanto in settembre. Per la sua ammiraglia, infatti, la Casa francese ha puntato su uno stile audace, sportivo e su una formula, quella della berlina-coupè, che ha cambiato i connotati alla “vecchia” 508. La scelta della nuova “formula” ha coinciso con un’altezza da terra che è scesa fino a 1,4 metri. I gruppi ottici anteriori e posteriori a Led caratterizzano poi la vettura garantendole un look quasi estremo. E nel mirino ci sono le flotte aziendali.

Anche la lunghezza totale è diminuita dai precedenti 4,83 metri ai 4,75 metri di oggi, mentre sono state adottate porte prive di cornici dei cristalli tipiche dei coupé. Il bagagliaio, infine, offre una capacità di 487 litri, ma soprattutto prevede una inedita praticità di accesso garantita del portellone. Anche l’abitacolo della nuova 508 cambia, e di molto, sia pure adottando sempre la “formula” Peugeot i-Cockpit. Il volante di diametro ridotto è abbinato al display da 12,3 pollici della strumentazione e a quello di tipo capacitivo da 8 o 10 pollici per l’infotainment, dal quale si comandano le principali funzioni della vettura riducendo al minimi termini i comandi. La strumentazione prevede ben sei modalità di visualizzazione tutte naturalmente personalizzabili, mentre la console ospita il comando “one-touch” del cambio automatico.

Loading...

Sulla nuova 508 sarà anche disponibile la variante i-Cockpit Amplify che include una specifica illuminazione, il sound dell’impianto audio specifico by Focal, i sedili con regolazioni elettriche, tante funzioni massaggio e la selezione tra gli ambienti Boost e Relax. I settaggi che ne derivano influenzano le modalità di guida che sono Eco Sport, Comfort e Normal con diverse variabili sia del motore che dell’assetto. La nuova 508 è stata sviluppata sulla base della piattaforma modulare Emp2, che ha consentito una riduzione fino a 70 kg del peso oltre che una maggiore rigidità torsionale e soluzioni tecniche di nuova generazione, come lo schema posteriore di tipo multi-link e gli ammortizzatori a controllo elettronico.

La gamma motori prevede un benzina di 1.600 cc Puretech da 180 e 225 e i turbodiesel di 1.500 cc da 130 cv e di 2.000 cc BlueHDi nelle varianti da 160 o 180. Tutte le unità, escluso il diesel da 130 cv che dispone di un cambio manuale 6 marce, offrono come unica scelta il cambio automatico a 8 rapporti. La gamma della nuova 508, quando sarà in vendita a settembre, potrà contare sui tradizionali allestimenti Active, Allure, GTLine e GT. Infine, alla sua nuova ammiraglia Peugeot ha riservato un pacchetto di dispositivi di sicurezza e di assistenza alla guida al top. Dispone infatti del Night-Vision System, la frenata automatica con rilevamento di pedoni e ciclisti, l’Active Lane Departure Warning, il Driver-Attention Warning, il controllo in automatico degli abbaglianti, il riconoscimento e il mantenimento dei limiti di velocità e l’Adaptive Cruise Control con la funzione Stop&Go. In attesa del lancio, previsto a settembre, Peugeot offre una serie speciale, la 508 Limited Edition coi motori più performanti il 1.600 cc a benzina da 225 cv e il 2.000 diesel da 180 cv a 48.000 euro e con tutto di serie.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti