Industria

Piaggio vince contro Peugeot: per i giudici i francesi hanno copiato gli Mp3 dell’azienda di Pontedera

Il braccio di ferro dura da oltre 5 anni, ora la sentenza in Francia e in Italia. La casa motocicilistica francese dovrà risarcire il danno

di Sara Monaci

Vietato copiare la Vespa, sentenza storica contro le imitazioni

1' di lettura

Piaggio vince la causa contro Peugeot, accusata di aver usato illecitamente il brevetto dell’azienda motociclistica italiana realizzando un modello uguale al veicolo a tre ruote Mp3 , presentato in Italia nel 2006.

Il braccio di ferro è durato oltre 5 anni. Secondo la sentenza di primo grado del tribunale francese, dove la causa è stata avviata per la prima volta, Peugeot ha “rubato” l’idea, diventando così tra i primi venditori del modello. Modello che, peraltro, avrebbe molto più successo in Francia che in Italia. Nel corso degli anni anche la Vespa, scooter iconico di Piaggio, famoso in tutto il mondo, ha subito tentativi di imitazione. Una importante sentenza del tribunale di Torino ne ha tutelato il design unico con una sentenza del 2017 ribadita in appello nel 2019.

Loading...

Allo stesso esito è arrivato il tribunale di Milano, che ha dato ragione a Piaggio. Il risarcimento dovrebbe aggirarsi intorno al milione, ma la vicenda assume connotati politici in quanto è il riconoscimento, all’interno di un conflitto internazionale tra grandi aziende, del valore di un prodotto made in Italy. Peugeot, inoltre, con una sentenza di questo tipo, potrebbe essere costretta a ritirare dal mercato i Peugeot Metropolis.

Si tratta del primo grado, il procedimento potrebbe andare avanti.

Lo scooter a tre ruote di Piaggio ha ottenuto nel corso degli anni un successo particolare proprio sul mercato francese. Non è un caso che in occasione di uno dei restyling l’Mp3 sia stato presentato proprio a Parigi. La sua conformazione e caratteristiche lo rendono particolarmente sicuro per gli spostamenti anche su asfalto viscido e sul pavè.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti