STARTUP ED ECOMMERCE 

Piccoli pastifici crescono online con la rete di due fratelli buongustai

Giovanni e Vittorio, studenti-imprenditori varesini, dopo aver avviato con un discreto successo il business della grigliata a domicilio hanno aperto una vetrina online per dare visibilità e vendere pasta di alta qualità Made in Italy

di Luisanna Benfatto

default onloading pic
Finestpasta, anche i piccoli pastifici hanno una loro vetrina online

Giovanni e Vittorio, studenti-imprenditori varesini, dopo aver avviato con un discreto successo il business della grigliata a domicilio hanno aperto una vetrina online per dare visibilità e vendere pasta di alta qualità Made in Italy


3' di lettura

Nell’Italia in lockdown le scorte e il consumo di pasta sono aumentate in modo esponenziale. Nelle ultime 5 settimane, secondo le stime di Coldiretti l’acquisto di spaghetti, fusilli ecc. è schizzato del 41,9%. Un picco registrato non solo in Italia ma anche in altri Paesi, tanto che una realtà anche di medie dimensioni del settore come il pastificio veneto Sgambaro ha aumentato la capacità produttiva del 20% a fronte di una domanda domestica che ha segnato il +25% rispetto a febbraio con le vendite all'estero aumentate del 40%. Negli stabilimenti di Treviso si producono 120 tonnellate di pasta ogni giorno, usando misure speciali per garantire la sicurezza di tutti gli operai nella produzione e nonostante le difficoltà di approvvigionamento e spedizione. A trainare la crescita è la grande distribuzione, ma anche l'ecommerce, fa notare il presidente del pastificio, Pierantonio Sgambaro, secondo il quale le richieste tramite Amazon sono quadruplicate in solo 15 giorni. Ed è proprio in questo settore che si segnalano un fiorire di iniziative che puntano alla vendita online.

Pochi mesi fa ha debuttato Finestpasta.com uno store per la pasta di nicchia di piccole realtà imprenditoriali, dalla Valtellina alla Sicilia, per gli amanti del Made in Italy fuori dai confini nazionali. “All’inizio - spiega uno dei due fondatori Giovanni Mandelli, che con il fratello Vittorio, ha creato la shop online- pensavamo a una piattaforma per il pubblico estero e quindi solo in inglese. I primi clienti sono stati tedeschi, francesi e portoghesi. La pandemia da Covid-19 ci ha spinto a ripensarla rivolgendoci anche ai consumatori italiani obbligati a stare in casa. Da qui la nuova versione e gli accordi presi con la società Gls che garantisce la spedizione in tutta Italia in 2-3 giorni”.

Giovanni e Vittorio Mandelli

I fratelli, varesini, di 22 e 25 anni, non sono imprenditori improvvisati. Il loro primo esperimento Bbq Olympic è del 2016. Una piccola società che
avviata come pura attività di ristorazione a domicilio e catering per gli amanti del barbecue si è evoluta in servizi di consulenza e collaborazioni con aziende come Big Green Egg e Diavolina e con chef stellati . “Avevamo per il 2020 diversi appuntamenti fissati con espositori con cui avevamo già collaborato per gli eventi al Salone del Mobile e Fuori Salone ma sono tutte saltate”. Spenta momentaneamente la carbonella della grigliata , Giovanni e Vittorio si sono prontamente riconvertiti alla pasta. “Abbiamo reinvestito gli utili del Bbq, per lo sviluppo dello shopping online e la pubblicità, e fatto sfruttare i nostri contatti con la precedente esperienza per reclutare alcuni pastifici a carattere artigianale come Pasta Negri di Chiuro, specializzata in pasta a base di grano saraceno o Feudo Mondello, che lavora prodotti a base di grano antico siciliano”.

L’offerta al giorno uno è di 41 tipi di prodotti, dai maccheroni valtellinesi alla fregula sarda, che provengono da sei realtà che presto aumenteranno. Tutti acquistabili con una promozione: “Per incentivare e fidelizzare i clienti italiani abbiamo deciso di proporre il 20% di sconto visto che il prezzo della nostra pasta non è sicuramente concorrenziale rispetto alla gdo poichè trattiamo solo prodotti di nicchia e di alta qualità”.

Dal magazzino di Luino dove sono conservati 3 quintali di pasta, acquistata in parte direttamente dai ragazzi e altri con accordi di fornitura, sono dunque pronti a partire i colli. “Il nostro ecommerce non cambierà le sorti dell'Italia - affermano i bbq brothers- “ma siamo in ogni caso contenti di dare una mano a una filiera portante e altamente simbolica del nostro Paese”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...