ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPMI PUNTANO ALL’ESTERO

Piccolo ma internazionale, il distretto di Carpi si mette in mostra con Moda Makers

Giunta alla tredicesima edizione alla Fiera di Modena torna la manifestazione dedicata alle Pmi del polo emiliano. Attese delegazioni da cinque Paesi europei

di Natascia Ronchetti

I punti chiave

  • Dal 10 al 12 maggio alla Fiera di Modena in mostra 37 piccole e medie imprese
  • L’obiettivo è conquistare spazi nei mercati esteri, in primis l’Asia
  • Pesano ancora i contraccolpi della pandemia, che frenano i buyer provenienti dall'Estremo Oriente e quelli russi

2' di lettura

Per la seconda volta, dopo la sigla dell'accordo che l’ha proiettata tra le manifestazioni internazionali nonostante le sue piccole dimensioni, si tiene alla Fiera di Modena. E cresce, nonostante i contraccolpi della pandemia e le forti tensioni generate dal conflitto Russia-Ucraina.

La città emiliana accoglie nuovamente Moda Makers, il salone nato nel distretto della moda di Carpi e diventato negli anni un punto di riferimento per le piccole e medie imprese del settore che vogliono conquistare spazi di mercato all’estero. In Europa ma anche in Giappone, in Corea del Sud e nel Far East, diventati nuovi e promettenti sbocchi commerciali per il distretto.

Loading...

Dal 10 al 12 maggio un padiglione del quartiere fieristico ospiterà 37 aziende, il 20% in più rispetto alla precedente edizione. «Poche, rispetto ai numeri dei saloni che si sono tenuti prima della pandemia, ma in aumento: un segnale positivo», dice Marco Momoli, direttore della Fiera di Modena, che la organizza in collaborazione con il Consorzio Expo Modena. Promossa da Carpi Fashion System, di cui fanno parte tra gli altri, insieme alle associazioni di categoria, la Camera di Commercio di Modena e il Comune di Carpi, la kermesse è da due anni inserita nel cartellone internazionale degli appuntamenti del settore. E adesso attende l'arrivo di cinque delegazioni di buyer provenienti da Germania, Francia, Spagna, Austria, Olanda.

L’anno scorso chiuse dopo aver accolto un migliaio di operatori del settore. Quest’anno vorrebbe replicare i numeri, anche se pesano ancora i contraccolpi della pandemia, che frenano i buyer provenienti dall'Estremo Oriente e quelli russi, a causa della guerra. Proprio la Russia è stata per molti anni uno sbocco commerciale strategico per il distretto di Carpi, che conta poco più di 700 imprese per un fatturato totale che oscilla intorno a 1,4 miliardi. Dopo Germania, Francia, Spagna, Regno Unito, Belgio e Hong Kong, il mercato russo è stato a lungo un riferimento importante per le esportazioni. L’attenzione adesso si sta spostando sempre di più verso l’Asia, che rappresenta la nuova frontiera dell'internazionalizzazione.

Le aziende presenti, seppure piccole, condividono la qualità della produzione, dal taglio artigianale, tipico della tradizione delle piccole e medie imprese del distretto. Una produzione made in Italy che tende all'innovazione dei materiali e alla sostenibilità. E che ruota intorno ai grandi brand nati nel cluster emiliano, che include anche Cavezzo, Novi, Concordia e San Possidonio. Nomi come quelli di Liu Jo, Twin Set, Blufin, Champion Europe, che fanno parte di quella rosa di 15 imprese che da sole sviluppano quasi un miliardo di fatturato, e che sono il fulcro di una galassia di piccole aziende che nel corso degli anni sono state sottoposte a un processo di selezione. Tutte in cerca di nuovi varchi oltreconfine. Per sganciare sempre di più il distretto dal mercato domestico.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti