ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtelevisione

Pier Silvio Berlusconi: «Mediaset migliora il conto economico»

Ascolti in crescita - fa sapere l’azienda - anche in estate, che si traducono in risultati economici positivi e superiori alle stime aziendali di inizio anno

di Andrea Biondi


default onloading pic

2' di lettura

Mediaset è riuscita a «migliorare il conto economico: anche nel terzo trimestre 2019 continueremo a ottenere risultati operativi superiori ai già ottimi raggiunti dal Gruppo nel 2018». A dirlo è il vicepresidente e amministratore delegato del Gruppo di Cologno, Pier Silvio Berlusconi, in una nota in cui l’emittente tv parla di «ascolti in crescita anche nel periodo estivo, un'affermazione che si traduce in risultati economici positivi e superiori alle stime aziendali di inizio anno, tendenza già evidenziata nei dati preliminari al 30 giugno 2019 comunicati in luglio».

Sul versante degli ascolti si legge che «nel periodo compreso tra il 9 giugno e il 7 settembre 2019, le reti Mediaset hanno infatti registrato rispetto al periodo omologo 2018 una crescita sul totale pubblico pari a +14,3% in prima serata, al netto del contributo straordinario dei Mondiali di Calcio. Un risultato in netta controtendenza rispetto al principale concorrente». In particolare «Canale 5 segna in prime time una crescita di ascolto del 15,4% con performance molto positive di tutti i suoi programmi oltre che della fascia preserale e dell’access». Ma «in crescita in prima serata anche tutto il resto dell'offerta televisiva Mediaset: Italia 1 (+9,8%), Retequattro (+16,3%) e i canali tematici (+14,7%)».

LEGGI ANCHE / Mediaset ritorna in zona recesso. La lotta con Vivendi ora è in Borsa

Proprio Canale 5 sarà l’elemento di novità nelle prossime settimane come spiega poi lo stesso Pier Silvio Berlusconi: «In autunno offriremo al nostro pubblico una ricchezza di programmazione frutto di un nuovo assetto televisivo e di un impegno industriale e creativo unico. Dalle prossime settimane lanceremo su Canale 5 la nuova formula “7 su 7” che prevede sette serate a settimana con contenuti unici ed esclusivi. Nonostante un contesto economico molto difficile, grazie al grande lavoro fatto siamo riusciti ad aumentare il prodotto per il nostro pubblico e contemporaneamente migliorare il conto economico: anche nel terzo trimestre 2019 continueremo a ottenere risultati operativi superiori ai già ottimi raggiunti dal Gruppo nel 2018».

Considerazioni che arrivano nel momento clou dell’operazione di riassetto internazionale del gruppo Mediaset con il progetto che prevede la fusione tra le attività italiane e spagnole destinate – insieme alla partecipazione nella tedesca Prosienbesat – a confluire nella holding olandese MediaforEurope (Mfe): nelle intenzioni dei vertici di Mediaset il primo nucleo di un potenziale polo tv generalista paneuropeo. Fino al 21 settembre gli azionisti che volessero chiamarsi fuori potranno esercitare il recesso. Occhi puntati in tal senso su Vivendi per capire cosa vorrà fare con il suo 28,8% di quota. Il titolo del Biscione anche oggi si è mantenuto stabile attorno ai 2,77 euro: valore che rappresenta proprio il prezzo garantito agli azionisti che volessero recedere.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...