Speciale Motorsport, innovazione e adrenalina nelle gare

CORSE

Pikes Peak, Volkswagen in gara con un megacar elettrica

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

Il 24 giungo, infatti si correrà la Pikes Peak 2018 che vede al via Volkswagen. Il prototipo elettrico appositamente realizzato dal brand tedesco per puntare a battere ogni record sulla salita del Colorado, teatro della Pikes Peak 2018 ha una livrea con diversi richiami alla famiglia di vetture a zero emissioni della stessa Volkswagen, a partire dal numero 94 fino alla colorazione della carrozzeria.
Per il tentativo di record la Volkswagen ha scelto di affidare il volante della concept a Romain Dumas, due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e di molte altre gare di endurance. Quest'anno il pilota francese subito dopo aver corso a Le Mans tornerà negli Stati Uniti per affrontare la Pikes Peak.

Nelle competizioni d'oltreoceano gli organizzatori lasciano la scelta dei numeri ai team e proprio per questo la Volkswagen ha deciso di correre con il 94, un numero forse poco significativo ma che si richiama alla famiglia I.D. di Wolfsburg: la nona e la quarta lettera dell'alfabeto, infatti, sono la I e la D. Anche il colore della carrozzeria non è stata scelta a caso: il prototipo, infatti, ha una finitura grigia, colore simbolo di tutte le concept I.D. finora svelate dalla Casa tedesca.

Per affrontare i 19,99 km della salita americana alla Volkswagen hanno sviluppato un prototipo elettrico da 680 cv che evolve le forme delle monoposto da endurance incrementandone notevolmente il carico aerodinamico. L'enorme alettone posteriore e lo splitter anteriore sono solo due delle componenti aerodinamiche che servono alla sportiva di rimanere incollata all'asfalto anche nelle curve più veloci della Pikes Peak.
L'obiettivo dichiarato da VWè quello di battere l'attuale record delle vetture elettriche di 8:57.118 segnato nel 2016 da Rhys Millen sul prototipo e0 PP100.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti