CONTENUTO PUBBLICITARIO

Pip Cash, una nuova opportunità di gestione del risparmio del Gruppo Cassa Centrale

4' di lettura

Dopo un 2021 che ha portato in dote solide performance per gli investimenti sui mercati finanziari, gli operatori sono fiduciosi anche per il 2022 nonostante la recrudescenza dei contagi a causa della variante Omicron, le persistenti difficoltà legate alle catene di approvvigionamento e il balzo dei prezzi che ha riacceso le preoccupazioni per l’inflazione. Sarà probabilmente un anno più complicato, ma che non mancherà di offrire occasioni di investimento per i risparmiatori.
Abbiamo parlato di queste opportunità con Marco Galliani, Responsabile del Servizio Wealth Management di Cassa Centrale Banca, Capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario Cooperativo, che conta 71 Banche in tutta Italia, 1.484 sportelli, 11.450 collaboratori e circa 450.000 Soci Cooperatori.

Quali sono le opportunità di gestione del risparmio a disposizione dei clienti delle Banche del Gruppo Cassa Centrale?
Le gestioni patrimoniali, forme di investimento che permettono al risparmiatore di affidare – tramite un mandato – l’investimento del proprio patrimonio a un gestore, sono tra gli strumenti di gestione del risparmio più apprezzati dai soci e clienti delle Banche del Gruppo Cassa Centrale. Il 2021 è stato un anno da record per le Gestioni Patrimoniali del Gruppo con una raccolta netta che ha superato gli 1,5 mld di Euro, portando le masse a raggiungere gli 11,5 mld di Euro e a superare i 100 mila rapporti attivi. Considerando anche i fondi di investimento, il risparmio gestito del Gruppo è aumentato del 25% rispetto all’anno precedente.

Loading...

Quali fattori hanno determinato una crescita di numeri così considerevole?
La crescita nella domanda di risparmio gestito da parte della clientela e le ottime performance delle linee di gestione hanno determinato un aumento considerevole della raccolta.
Ad incrementare l’interesse di soci e clienti nel 2021 ha certamente contribuito il PIP CASH: un’iniziativa condotta nella prima parte dell’anno, che garantiva ai clienti sottoscrittori delle gestioni la remunerazione della liquidità che, tempo per tempo, veniva investita negli asset prescelti. Una doppia opportunità che ha consentito di ottenere un tasso di interesse dell’1% e di ridurre il rischio di investimento grazie all’entrata graduale nei mercati finanziari distribuita su 12 mensilità. Questa nuova forma di investimento, in poche parole, ha consentito ai sottoscrittori di investire la somma stabilita un po’ alla volta, mitigando la volatilità e al contempo beneficiando di un rendimento sicuro sulla liquidità presente sul conto corrente collegato alla gestione patrimoniale.
Grazie a questo plus, molti clienti hanno deciso di “alzare l’asticella”, iniziando a preferire – rispetto al passato – linee bilanciate con una componente azionaria più elevata. Accanto alla Bilanciata 30 (la più commercializzata), che prevede di impiegare il 30% del totale investito in una componente azionaria, abbiamo infatti registrato nel corso del 2021 un interesse crescente verso la Bilanciata 40 e la Bilanciata 50 (in cui è maggiore la componente azionaria, ovvero rispettivamente il 40% e il 50% del totale investito).

Quali sono le previsioni per l'anno appena iniziato?
Il 2022 si reggerà su due pilastri. Da una parte, visto il successo della prima edizione, abbiamo previsto il rinnovo dell’iniziativa PIP CASH alla quale è stato destinato un nuovo plafond di 700 mln di Euro fino al 30 giugno con un tasso di interesse dell’1,1%. In particolare, stiamo spingendo anche sulle gestioni patrimoniali conformi alla normativa dei Piani Individuali di Risparmio, che beneficiano delle agevolazioni fiscali previste.
Dall’altra prevediamo di registrare una presenza sempre più rilevante sul segmento Private grazie alla possibilità di confezionare le gestioni patrimoniali sulla base delle esigenze e delle caratteristiche del cliente, con un elevato grado di personalizzazione e flessibilità.
Svilupperemo molto anche il tema della sostenibilità, da sempre insito nei valori del Credito Cooperativo, verso il quale i clienti negli ultimi anni stanno prestando crescente attenzione. Per quanto riguarda le gestioni patrimoniali di Cassa Centrale, nel 2021 abbiamo implementato logiche di selezione di strumenti che promuovono valori ambientali, sociali e di governance, diventando conformi con l’art. 8 della normativa SFDR (il regolamento sull’informativa di sostenibilità dei servizi finanziari).

Come possono i clienti delle Banche del Gruppo Cassa Centrale attivare un PIP CASH?
L’attivazione del PIP CASH è possibile sia al momento dell’apertura di nuovi rapporti di Gestione, sia tramite conferimenti aggiuntivi su rapporti di gestione già esistenti. Possono quindi aderire all’iniziativa soci e clienti che abbiano già una gestione con una delle Banche del nostro Gruppo e vogliano incrementarla, o soci e clienti interessati a programmare con il supporto dei consulenti di filiale un piano di risparmio o un investimento a lungo termine. L’offerta sarà valida fino al 30 giugno 2022 o fino a esaurimento del plafond.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Non costituisce offerta o invito alla conclusione di un contratto per la prestazione del servizio di gestione di portafogli. GP Benchmark, GP Quantitative e GP Private sono servizi di investimento prestati da Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo Italiano S.p.A. L'informativa e le condizioni contrattuali complete sono a disposizione presso la sede di Cassa Centrale Banca e gli sportelli delle banche che commercializzano il servizio. L'attivazione del PIP CASH è possibile al momento dell'apertura di nuovi rapporti di Gestione, e su conferimenti aggiuntivi, delle linee GP Quantitative, GP Private, GP Benchmark bilanciate, GP Benchmark azionarie, GP Benchmark obbligazionarie (ad eccezione della linea Obbligazionaria Euro Breve termine) e GP Benchmark PIR. Plafond disponibile: 700 mln di Euro, di cui 600 mln di Euro destinati alle nuove aperture e 100 mln di Euro per i conferimenti aggiuntivi. Offerta valida fino al 30 giugno 2022 o fino ad esaurimento plafond.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti