Roma per l’arte

Più budget per la stagione autunnale del contemporaneo romano

di Roberta Capozucca


default onloading pic

2' di lettura

C'è tempo fino al 9 settembre per candidarsi alla quarta edizione di Contemporaneamente Roma , l'iniziativa capitolina dedicata alla creatività, all'innovazione e ai linguaggi contemporanei. La manifestazione, istituita nel 2016 dall'Assessorato alla Crescita Culturale e promossa in collaborazione con SIAE e Zètema Progetto Cultura , ha l'obiettivo di sostenere il posizionamento della capitale come centro internazionale della cultura contemporanea. In linea con l'attuazione di questo indirizzo strategico e con l'aumento del budget destinato alla crescita della scena artistica contemporanea per l'anno 2019, che ha raggiunto la cifra di 3.325.000 € (+825.000 € rispetto al 2018), la quarta stagione di Contemporaneamente Roma disporrà di uno stanziamento di 800.000 €, 300.000 in più rispetto al 2018.

Il bando. Attraverso una selezione pubblica, l'amministrazione capitolina intende scegliere un massimo di 25 progetti artistico-culturali che permettano una differente interpretazione degli spazi diffusi nella città e che stimolino la riflessione sulle sfide della società odierna. Tutti gli interventi dovranno svolgersi nel periodo compreso tra il 26 ottobre e il 31 dicembre 2019, con la specifica che ci sia almeno un'iniziativa per ciascuno dei 15 Municipi della Capitale. Ogni progetto idoneo potrà ricevere un contributo massimo di 32.000 €, erogabile nella misura del 70% della spesa preventivata dal soggetto proponente e, comunque, non superiore al disavanzo tra le spese e le entrate previste nel piano economico. Ai fini dell'erogazione del contributo, saranno ammessi i costi riconducibili allo svolgimento dell'attività e allo sviluppo dei contenuti della proposta progettuale, i costi di organizzazione, di gestione e realizzazione dell'intervento artistico, i costi di comunicazione e promozione dell'iniziativa; non saranno ammessi a contributo i costi riferiti all'acquisto di attrezzature o ad altre spese in conto capitale. Oltre al supporto economico, i vincitori del bando avranno accesso a condizioni agevolate in materia di occupazione del suolo pubblico, all'abbattimento nella misura del 30% dell'importo relativo alla polizza assicurativa prevista a copertura di eventuali danni e alla pubblicizzazione dell'iniziativa attraverso i canali di Roma Capitale e dal Dipartimento delle Attività Culturali.

Avviso pubblico

Visualizza

Le candidature sono aperte a tutti i soggetti privati (associazioni, fondazioni, cooperative o imprese in forma individuale o societaria) che non svolgono attività partitica di qualunque forma e che non sono partecipati a vario titolo dal pubblico. Per chi si candiderà all'Avviso in forma riunita, qualora risulti vincitore, dovrà formalmente costituirsi secondo le modalità previste dalla normativa prima del rilascio dell'autorizzazione allo svolgimento delle attività previste. Ogni candidato potrà presentare una sola proposta progettuale, per cui è richiesta una spiegazione degli obiettivi dell'intervento artistico, le modalità di svolgimento e di interazione tra il pubblico e lo spazio identificato, il piano di promozione e comunicazione dell'iniziativa. Le risorse saranno attribuite alle proposte progettuali fino ad esaurimento delle somme disponibili sulla base di una graduatoria di merito e della realizzazione di almeno un intervento in ciascuno dei 15 Municipi romani. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 9 settembre 2019 presso l'Ufficio Protocollo del Dipartimento Attività Culturali di Roma Capitale tramite consegna a mano o raccomandata A/R. Per informazioni sulla partecipazione e per visionare l'Avviso Publico è possibile consultare il sito www.contemporaneamenteroma.it

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...