giornata mondiale

Più riciclo per salvare la Terra: la ricetta è trasformare i rifiuti in risorsa


Economia circolare, quasi 200 le realtà virtuose in italia

4' di lettura

Più riciclo per salvare la Terra. Ogni anno nella vita quotidiana consumiamo miliardi di tonnellate di risorse naturali per produrre beni di consumo. Senza considerare che aria, acqua, minerali, suolo, foreste non sono inesauribili. Il 18 marzo si festeggia la seconda edizione della Giornata mondiale del riciclo: l’obiettivo è quello di sensibilizzare sulla necessità di riusare materiali e oggetti per preservare le risorse naturali del pianeta dal sovrasfruttamento. Nel 2018 l'Earth overshoot day, il giorno in cui siamo andati in debito con la Terra è stato il 1°agosto.

GUARDA IL VIDEO - Economia circolare, quasi 200 le realtà virtuose in italia

Serve un cambio di passo
Occorre soprattutto un cambio di passo, da parte dei cittadini come dei governi. In particolare questa edizione della Giornata mondiale del riciclo punta l’obiettivo sul “riciclo nel futuro”, cioè sul potere della gioventù, dell'istruzione e dell'innovazione per garantire un futuro alla terra. Il fulcro dell’operazione è l'economia circolare, con l'uso di oggetti e il riuso dei materiali riciclabili, a cui viene data una seconda vita perchè sono considerati risorse e non rifiuti. Un processo virtuoso che aiuta la sostenibilità ambientale, riduce le emissioni di gas serra e con nuovi impianti può creare ricchezza e posti di lavoro.

La parabola dei rifiuti: ogni prodotto sia riutilizzato o la materia sia recuperata
Saverio Scarpellino, autore de “La parabola dei rifiuti - Da problema a risorsa, la sfida dell’economia circolare” (Aracne editrice) - già docente di Istituzioni di economia politica e di Economia dello Sviluppo presso l’università La sapienza di Roma - nel suo volume sottolinea come sia necessario intraprendere «una gestione dei rifiuti che ne riduca l’impatto sull’ambiente, con l’obiettivo di avviare una transizione verso un’economia circolare, in cui ogni prodotto sia concepito per essere riutilizzato al termine del suo ciclo di consumo, o affinché se ne possa sempre recuperare la materia di cui è composto». E ha ricordato come l’economia circolare richieda «un cambiamento radicale per i nostri sistemi di produzione e di consumo».

Alla Camera il ddl sull’economia dei beni usati
Alla Camera in commissione Ambiente si discute la proposta di legge (primo firmatario Stefano Vignaroli) per disciplinare l'economia dei beni usati. Un settore che ha delle potenzialità anche sul fronte della creazione di posti di lavoro. Obiettivo promuovere il riutilizzo di tonnellate di materiali che finirebbero in discarica. «Non possiamo più rimandare politiche mirate alla riduzione, al riuso e al riciclo dei rifiuti”, spiegano i deputati del M5s Ilaria Fontana e Alberto Manca, rispettivamente capogruppo e membro della commissione Ambiente alla Camera.

I gruppi sui social
Fioriscono sui social i gruppi di riuso e riciclo, che donano nuova vita a oggetti che per alcuni non sono più utili, ma per altri invece sono indispensabili. Da”Regalo, riuso e riciclo ... in allegria” a “Baratto, riuso e riciclo”. Fioriscono un po’ ovunque anche i gruppi di riciclo creativo legati al fai da te, al bricolage e al riciclo.

Da rifiuto a risorsa
E il riciclo può diventare una risorsa. Della raccolta di abiti usati si occupa Humana, organizzazione indipendente e laica che, grazie alla raccolta di abiti usati, realizza interventi di cooperazione internazionale, azioni sociali e di sensibilizzazione alla solidarietà e al rispetto ambientale in Italia.Humama è presente in circa 1.200 comuni. Gli abiti raccolti da personale regolarmente assunto e conferiti nei 6 centri autorizzati allo stoccaggio.

Gli abiti estivi, se in buono stato, vengono inviati in Africa alle associazioni consorelle. Altrimenti sono venduti a prezzi accessibili per ottenere fondi da impiegare per i progetti sociali attivi localmente. Gli abiti non adeguati all'invio in Africa sono venduti in Italia e in altri paesi europei sia al dettaglio e all'ingrosso. Con il ricavato dalla vendita, oltre ad autofinanziare l'attività (il servizio di Humana è gratuito), si impiegano gli utili per i progetti di sviluppo nel Sud del mondo e per le azioni sociali e di tutela ambientale in Italia.Complessivamente nel 2018 sono stati raccolti oltre 22,7 milioni di chili nei contenitori con il logo Humana. Più del 70% dei vestiti donati è riutilizzato. Il 25% circa viene riciclato per recuperare le fibre e solo una minima parte (meno del 5%) è destinata al recupero energetico.

GUARDA IL VIDEO - Il riciclo degli oli lubrificanti usati taglia di 56 milioni la bolletta del petrolio

Clothes for love
A Brescia e Concesio, dopo Milano e Vimodrone, è arrivato il contenitore digitale per la raccolta d'indumenti usati in collaborazione con Auchan Retail Italia e Ceetrus. Il progetto, dopo la Lombardia e il Piemonte, ha anche interessato Marche e Abruzzo. Il nuovo contenitore di Humana, è stato progettato dall'Istituto europeo di design, con l’apporto tecnico di Eurven che ha realizzato la tecnologia dei cuori figitali. Ha una struttura rossa a forma di cuore per evidenziare la generosità che accompagna la donazione degli indumenti così come l'attenzione all'ambiente. Il vano d'inserimento dei vestiti ha un'apertura antintrusione di facile utilizzo. Ci sono sensori volumetrici e un dispositivo di pesatura interna. Elemento distintivo è poi il touchscreen digitale che consente al cittadino di interagire mediante un monitor, ottenendo informazioni relative al conferimento dei vestiti, alla filiera di Humana, al progetto beneficiario e ai partner. La novità è poi la possibilità di ottenere eco-gift: dopo la donazione, infatti, è possibile selezionare dal monitor un buono sconto, che viene stampato in tempo reale, per l'acquisto di prodotti sostenibili come alimentari bio, lampadine a basso consumo o prodotti e servizi di piccoli riparatori e botteghe locali. Complessivamente fra il 2017 e il 2019 sono stati raccolti 8.849 chili di indumenti e accessori usati conferiti nel nuovo contenitore di Humana.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...