Ristorazione

Più sapori e specialità made in Italy nei panini di Burger King

Debuttano The Parmigiano Reggiano Burger e The ’Nduja Burger. Per preparare 1,5 milioni di panini verranno utilizzate oltre 479 tonnellate di materie prime italiane

di Enrico Netti

2' di lettura

Burger King accelera nell’approvvigionamento di materie prime Made in Italy e lancia i due italian kings: The Parmigiano Reggiano Burger e The ’Nduja Burger. Il primo è a base dell’universalmente noto formaggio Dop ed ha una nuova brioche bun, una maionese gourmet, rucola, cipolle fritte fresche, fiocchi di Parmigiano Reggiano Dop e una nuova patty di carne gourmet. Per il The ’Nduja Burger si usano brioche bun, la salsa ‘nduja Bbq, maionese, cipolle fritte fresche, 3 fette di bacon, 2 di scamorza, fiocchi di Parmigiano Reggiano Dop e la nuova patty di carne gourmet. Per preparare 1,5 milioni di panini verranno acquistate oltre 479 tonnellate di materie prime italiane tra cui 213 tonnellate di carne, 22,6 tonnellate di Parmigiano Reggiano Dop, 15,5 di scamorza, ben 10 tonnellate di ’Nduja di Spilinga, 17 tonnellate tra rucola e valeriana, 72 di cipolle e 130 tonnellate di pane rinnovando la partnership con le specialità italiane. In precedenza erano state lanciate edizioni di panini con il Grana Padano Dop e Speck Alto Agide Igp.

«Siamo orgogliosi del fatto che Burger King abbia scelto Parmigiano Reggiano – spiega Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano -. Questo nuovo panino dimostra ancora una volta che la chiave del successo di Parmigiano Reggiano è proprio la sua versatilità: è utilizzato in cucina, non solo per la classica spolverata sui primi piatti, ma anche per dare un tocco di carattere a verdure, pesce e da oggi anche ai celebri panini Burger King. The Parmigiano Reggiano Burger rappresenta la sintesi ideale tra l’eccellenza agroalimentare italiana e la tradizione gastronomica americana». Franco Barbalace, assessore del comune di Spilinga con delega al marketing territoriale e fautore dell’iniziativa aggiunge: «Siamo molto felici di poter collaborare con Burger King e di entrare a far parte con la nostra ’Nduja nel parterre di prodotti made in Italy sui quali l’azienda sta investendo. La ’Nduja è un prodotto dal sapore forte e caratterizzante, un insaccato tipico spilingese di consistenza morbida e dal gusto piccante, ma adatto a tutti i palati. Grazie al lavoro dei produttori e con il supporto del Comune ci stiamo impegnando anche per il riconoscimento del marchio Igp e la materia prima sta vivendo da anni un percorso di crescita che l’ha portata ad essere riconosciuta e apprezzata anche all’estero, senza perdere però il legame con Spilinga, l’unico vero territorio di origine».

Loading...

«Siamo entusiasti di presentare questa nuova proposta nel nostro menù, offrendo così ai clienti italiani una scelta sempre più ampia basata anche su prodotti di assoluta eccellenza, tipici della tradizione culinaria del nostro Paese come il Parmigiano Reggiano Dop e la ’Nduja - segnala Alessandro Lazzaroni, General Manager di Burger King Restaurants Italia -. Con queste nuove ricette ci proponiamo di fare da veicolo a queste eccellenze, raggiungendo almeno 1,5 milioni di italiani nel corso dell’anno, soprattutto giovani. Da sempre la maggior parte della nostra materia prima è acquistata in Italia».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti