ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDATI MISE

Più di una startup italiana su quattro ha sede in Lombardia

Alla fine del secondo trimestre 2021, in Lombardia ci sono il 26,7% di tutte le nuove aziende innovative del Paese, secondo i dati pubblicati dal Mise. Milano guida la graduatoria delle province

di Flavia Carletti

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La Lombardia ospita oltre un quarto delle startup italiane e Milano è la provincia con la più alta presenza di società innovative di nuova costituzione. Secondo i dati del ministero dello Sviluppo economico, al 30 giugno 2021 il numero di startup iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese ai sensi del decreto-legge 179/2012 è pari a 13.582, in crescita dell’8,1% (ovvero di 1.021 unità) in confronto al dato registrato al 31 marzo 2021. Questo il quadro delineato nell’approfondimento realizzato da Radiocor in collaborazione con Lombardia Speciale, il sito di Regione Lombardia dedicato ai numeri dell’economia lombarda.

La Lombardia guida la graduatoria per presenza geografica

Guardando alla loro distribuzione geografica, la classifica regionale è guidata dalla Lombardia, dove hanno sede 3.627 startup, pari al 26,7% del totale nazionale. Seguono in graduatoria il Lazio (1.586, 11,7% del totale), la Campania con 1.205 startup (8,9%), il Veneto (1.095, 8,1% del totale nazionale) e l’Emilia-Romagna, nuova regione a superare quota mille, con 1.071 startup (7,9%). Al sesto posto si piazza il Piemonte, con 760 (5,6%). Fanalini di coda della classifica sono la Basilicata con 134 (1%), il Molise con 77 (0,6%) e la Valle d’Aosta con 19 (0,1%) startup innovative. Per quanto riguarda la classificazione per l’incidenza di startup innovative in rapporto al numero complessivo di società di capitali con meno di cinque anni di vita e cinque milioni di fatturato all’anno, il Trentino-Alto Adige è al primo posto con il 6%, seguito dal Friuli-Venezia Giulia (5,2%) e dalla Lombardia (5%) che compongono il podio. Si posizionano dalla parte opposta della classifica la Sicilia e la Puglia (entrambe con poco più del 2,5%) e la Sardegna con il 2,3%.

Loading...

Milano guida la classifica tra le province

Nella graduatoria per provincia, Milano è al primo posto. Nel capoluogo lombardo, le startup innovative al 30 giugno 2021 risultano essere 2.545, il 18,7% del totale nazionale. Al secondo posto c’è Roma, unica altra provincia che vede più di 1.000 startup: sono 1.411 pari al 10,4% nazionale. Più indietro le altre province: alle spalle di Milano e Roma si posizionano Napoli (607, 4,5%), Torino (495, 3,6%) e Bologna (361, 2,7%). La classifica delle prime 10 province è completata da Padova, Bari, Bergamo, Salerno e Brescia. Il ministero precisa che in ciascuna delle prime 20 province in graduatoria sono localizzate più di 160 startup; per contro, le ultime 10 province della classifica presentano meno di 15 startup. Il record negativo spetta a Vibo Valentia, dove sono localizzate solo cinque startup innovative.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti