ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl bilancio

Pnrr: 200 i cantieri avviati, l’obiettivo è aprirne altri 130

Avanti con progetti come treni regionali, intercity al Sud e piste ciclabili

di Flavia Landolfi

Pnrr, Salvini: “Alcune opere non saranno raggiungibili entro il 2026”

3' di lettura

È un piccolo bilancio ma in pochi numeri disegna il quadro del Pnrr per le infrastrutture: 200 cantieri già avviati e 130 progetti con iter concluso, pronti per essere cantierati subito. Non che la crisi ucraina con i prezzi volati alle stelle non abbia tirato il freno, ma alla fine il 2022 si è chiuso per il ministero delle Infrastrutture con tutte le milestones rispettate e con una programmazione per il 2023 che andrà in continuità: avanti tutta sui treni regionali e sugli intercity al Sud, per esempio, e sulle piste ciclabili.

Verso ripensamento su colonnine di rifornimento idrogeno stradale

Si fa strada invece un ripensamento sui progetti per le colonnine di rifornimento dell’idrogeno stradale e al dicastero di piazza Porta Pia si fanno altre ipotesi, come quella di distrarre le risorse per finanziare la rete idrica nazionale o il trasporto ferroviario. Ma anche i cosiddetti Pinqa (Programma innovativo nazionale sulla qualità dell’abitare): progetti di rigenerazione urbana che oggi possono contare su risorse per 2,8 miliardi di euro.

Loading...

La riforma del codice degli appalti

Sullo sfondo c’è però la riforma del codice degli appalti pubblici: la macchina delle procedure è partita a tappe forzate con il via libera definitivo delle Camere entro il 31 marzo e l’entrata in vigore il 31 luglio. Il rischio di creare un cortocircuito proprio sugli appalti Pnrr non è peregrino. «La prossima settimana apriremo un’interlocuzione con la Ue per prorogare questa data - ha detto Edoardo Rixi, viceministro alle Infrastrutture nel corso di un convegno a Roma di Unioncamere e Uniontrasporti - ma certo non possiamo fare norme che portano all'apertura di un cantiere dopo oltre 3 anni e mezzo. I commissari servono per accelerare le opere, ne abbiamo 107 e li stiamo valutando».

Gare frenate dall’aumento dei prezzi

Tornando al Pnrr, idrogeno o no, l’aumento dei prezzi ha frenato l’andamento delle gare: sono criticità più che rallentamenti, dice il ministero. «Il Mef - ha spiegato Elisabetta Pellegrini, a capo della struttura tecnica di missione del Mit - ha messo a disposizione il fondo opere indifferibili per le sole lavorazioni, rimane però da gestire l'aumento prezzi delle forniture anche per quanto riguarda per esempio il rinnovo del parco mezzi». Mettendo in fila i numeri il Mit può contare su 40 miliardi del Pnrr e 21 miliardi del Pnc. «Nel 2021-22 sono stati raggiunti tutti i 14 obiettivi, tra riforme e investimenti, di competenza del ministero - ha aggiunto Pellegrini -. In totale sono 57 gli obiettivi da raggiungere entro il 2026».

La sfida per la logistica

In generale per il mondo della logistica il 2023 si apre sotto il segno della sfida: bisognerà viaggiare a ritmi sostenuti in concomitanza con i cantieri aperti dal Piano, nulla di semplice o scontato. Secondo i dati di Mercitalia Logistics (Fs) le previsioni per l'anno sono rosee con un aumento dell'8,3% della quota merci intermodale a fronte dei 5,3 miliardi di merci trasportate nel 2022, che avevano già registrato un +4% rispetto al 2021.

Il trasporto marittimo

Infine ma non per ordine di importanza il settore del mare: qui i numeri sorridono al trasporto marittimo e a tutta la filiera collegata. «Il commercio marittimo globale aumenterà dello 0,4% (12,1 miliardi di tonnellate) nel 2022 e dell’1,5% nel 2023 - ha detto Massimo Deandreis, direttore generale Srm-Intesa Sanpaolo -. La blue economy nel nostro paese vale 51,2 miliardi, una volta e mezzo il Pil dell'agricoltura e quasi l'80% dell'edilizia».

Osservatorio PNRR

Notizie e analisi

Il monitoraggio del Sole 24 Ore sullo stato di avanzamento del Piano nazionale di ripresa e resilienza attraverso notizie, analisi, documenti e video, un puntuale lavoro di monitoraggio dello stato di avanzamento. Vai all'Osservatorio

Numeri e infografiche

Una serie di infografiche navigabili per conoscere nel dettaglio tutte le facce del PNRR: le missioni, i costi, gli obbiettivi da centrare semestre per semestre. Vai alla sezione numeri e infografiche

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti