caccia ai click facili

Politica e fake news: dai funerali di Riina alla Sea Watch, quando le bufale scendono in politica

L’ultimo caso è una foto taroccata che ritrae i parlamentari saliti a bordo della Sea Watch3 su un gommone intenti a consumare un lauto pranzo. Nella foto originale i parlamentari stanno salpando alla volta della nave battente bandiera olandese

di Andrea Carli e Nicoletta Cottone


Onorevoli fake news: quando le bufale scendono in politica

3' di lettura

L’ultimo caso di fake news che mette nel mirino la politica, con il solo obiettivo di denigrare i protagonisti, è legato al braccio di ferro tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini, fautore della politica dei porti chiusi, e la comandante Sea Watch 3 Carola Rackete, prima dello sbarco dei 43 migranti salvati al largo della Libia. Nel mirino della fake news un gruppo di parlamentari saliti a bordo della Sea Watch 3.

GUARDA IL VIDEO / Onorevoli fake news: quando le bufale scendono in politica

La foto taroccata del banchetto
Una foto, taroccata e fatta girare sui social, li ritrae protagonisti di un fantomatico banchetto a base di pesce a bordo del gommone che li ha portati a bordo dell’imbarcazione. Nella foto originale i parlamentari del Partito democratico e di Sinistra italiana sono seduti sul bordo di un gommone, con la stessa inquadratura, ma senza una tavola imbandita al centro dell'imbarcazione. In quella diffusa sui social al centro del gommone c’è un lauto pasto a base di pesce imbadit al centro della scena. E sul gommone appare un errore grossolano nel nome della nave: «gita Sea Wathc (anziché Sea Watch) con pranzo a bordo». Una bufala per cogliere i like di chi sui social ha lanciato una crociata contro la comandante della Sea Watch3, Carola Rackete.

In campagna elettorale chiuse 23 pagine
Una pratica, quella di diffondere fake news, molto praticata anche nel corso della campagna elettorale. A due settimane dal voto per le Europee Facebook ha chiuso ben 23 pagine in Italia che diffondevano bufale. Oltre la metà erano a sostegno di M5S e Lega. É stata Avaaz - organizzazione non governativa internazionale nata a New York nel 2007, attiva su temi legati ai diritti umani, alla corruzione, al cambiamento climatico, alla povertà e ai conflitti - a presentare a Facebook il report che ha portato alla chiusura delle pagine che diffondevano fake news che avevano registrato mezzo miliardo di visualizzazioni.

PER SAPERNE DI PIÙ - Laura Boldrini contro gli sciacalli del web per la fake news sulla sorella scomparsa

Boldrini e la fake news sulla sorella scomparsa: «Sciacalli»
Anche Laura Boldrini, quando era presidente della Camera, fu colpita da una spregevole fake news che aveva nel mirino la sorella Lucia, prematuramente scomparsa anni prima. La sorella, denunciò Laura Boldrini, era accusata di gestire «340 cooperative che si occupano di assistenza agli immigrati» e di cui «nessuno ne parla ovviamente». L'attuale deputata Dem, definendo gli autori della bufala «personaggi senza scrupoli, sciacalli che non si fermano nemmeno davanti ai morti», ha ricordato che la sorella era mancata anni prima, e non si era mai occupata di migranti. Era infatti una restauratrice e dipingeva affreschi.

PER SAPERNE DI PIÙ - Facebook blocca l'account delle foto fake del funerale di Riina

Boschi, Boldrini e Sassoli al funerale di Riina: bufala
Maria Elena Boschi, Laura Boldrini e david Sassoli al funerale di Totò Riina. La fake news che aveva l'obiettivo di screditare le persone raffigurate, girò nel novembre 2017 ed ebbe migliaia di condivisioni in poche ore. La bufala si diffuse da un profilo Facebook, quello di “Mario De Luise”, che inneggiava al M5S, che subito si dissociò e segnalò l’account per uso improprio del simbolo. Ma la fake news diventò immediatamente virale. Boschi, Boldrini, Sassoli e i dem protestarono a gran voce, ma la fake news trovò terreno fertile sui social. Il profilo “Mario De Luise” fu poi rimosso per continue e ripetute violazioni degli standard della comunità di Facebook

Riproduzione riservata ©
    Per saperne di più

    loading...

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...