ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùinfrastrutture

Ponte Genova, il messaggio di Piano agli operai: «Siete come i medici, lavorate in sicurezza»

L'architetto genovese che ha firmato il progetto del nuovo viadotto sul Polcevera ha voluto ringraziare pubblicamente gli operai di Fincantieri Infrastructure

di Celestina Dominelli

Ponte Genova, il messaggio di Piano agli operai: "Siete come i medici"

L'architetto genovese che ha firmato il progetto del nuovo viadotto sul Polcevera ha voluto ringraziare pubblicamente gli operai di Fincantieri Infrastructure


2' di lettura

Il cantiere per la costruzione del Ponte di Genova sta andando avanti. Anche in piena emergenza coronavirus. E, per questo motivo, l'architetto genovese, Renzo Piano, che ha firmato il progetto del nuovo viadotto sul Polcevera, ha voluto ringraziare pubblicamente gli operai di Fincantieri Infrastructure impegnati nella realizzazione dell’opera. L’ha fatto con un video pubblicato sulla pagina instagram del gruppo guidato da Giuseppe Bono . «Grazie. Un grande grazie per quello che state facendo»

Piano: siete come i medici, lavorate in sicurezza e siate prudenti
Fin dall'inizio, spiega Piano, «ho avuto l'idea che chi sa fare navi sa fare tutto. E allora è venuta fuori l'idea di un ponte come una chiglia di nave come un grande vascello bianco che attraversa la vallata. Siete stati straordinari in quello che avete fatto e siete ancora più straordinari oggi a metterci tutta questa energia e questa generosità. Voi siete un po' come i medici oggi. Loro con abnegazione, con forza e con coraggio lavorano negli ospedali e voi lavorate su questo cantiere che non si può fermare. Lavorate in sicurezza - chiede Piano -, siate prudenti. Avete tutta la mia gratitudine. Grazie».

Nuovo varo a stretto giro
Il cantiere, dunque, va avanti e, intorno alla metà di questa settimana, sarà varato un nuovo impalcato, quello tra le pile 12 e 13. L'operazione avverrà nel cantiere di levante, nella zona del Campasso. La trave sarà sollevata a 40 metri d'altezza e avrà una lunghezza di 50 metri. Per farlo saranno utilizzate le gru cingolate e non più gli strand jack che saranno smontati definitivamente. Questo consentirà un'operazione più snella e rapida. Il ponte raggiungerà quindi oltre 850 metri di impalcati in quota su un totale di 1067.

In isolamento 20 operai dopo il primo caso di Covid-19
Dopo questo varo ne saranno necessari altri quattro, oltre al completamento di una spalla e di alcuni carter laterali in acciaio. Sempre questa settimana sarà rimossa l’ “isola” di terra costruita all'interno del greto del torrente Polcevera per consentire lo spostamento della maxitrave che scavalca il corso d'acqua. Il lavoro procede, in questi giorni, anche grazie alle severe misure di sicurezza adottate tra operai e tecnici contro il rischio di contagio da coronavirus, dopo il primo caso di Covid-19 registrato nella ditta Fagioli. I lavoratori in isolamento preventivo sono poco più di 20. L'impresa sta garantendo la continuità delle lavorazioni attraverso l'impiego di altri dipendenti non venuti a contatto con il collega positivo.

Per approfondimenti:

Ponte Genova: offerta dalla cordata Salini Impregilo, Fincantieri, Italferr
Genova, Ponte Morandi: «A maggio le prime auto». L'annuncio del sindaco Bucci

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti