ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’indagine

Ponte Immacolata, spesa per famiglia in crescita di 200 euro per chi si sposta in auto in Italia

La spesa aumenta di circa 400/500 euro rispetto al 2021 se si considera per la stessa famiglia un viaggio all’estero con destinazione capitali europee. A fare i conti è il Codacons, alla luce dei rincari di questi ultimi mesi

Turismo: 50% italiani punta a viaggiare di più nel 2023

2' di lettura

A parità di consumi, una famiglia di 4 persone che si sposta in auto in Italia per trascorrere il ponte dell’8 dicembre spende in media (tra spostamenti, alimentazione, alloggi, svaghi, ecc.) tra i 150 e i 200 euro in più rispetto allo scorso anno. Spesa che aumenta di circa 400/500 euro rispetto al 2021 se si considera per la stessa famiglia un viaggio all’estero con destinazione capitali europee. A fare i conti è il Codacons, alla luce dei rincari di questi ultimi mesi

La spesa media procapite

La spesa media procapite per l’intero ponte dell’8 dicembre è di circa 410 euro per chi sceglie città d’arte italiane. Per chi va all’estero invece la spesa procapite è di circa 800 euro, ma in questo caso pesa la voce “aerei” che fa salire sensibilmente il conto della vacanza

Loading...

Stangata più pesante per chi si sposta in auto diesel

Una stangata pesante la subisce chi si sposta con auto diesel. «Il gasolio passa da una media di 1,590 euro/litro dell’8 dicembre 2021 agli attuali 1,811 euro/litro (+13,9%)» ricorda il Codacons, che aggiunge: «Ipotizzando due pieni per gli spostamenti dell’8 dicembre, la maggiore spesa è pari a +22,1 euro ad automobilista»

I rincari al ristorante

Per mangiare al ristorante si spende in media il 6,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2021: ipotizzando una cena media per un nucleo di 4 persone, sono 8 euro in più sul conto. Su una cena in pizzeria sono 4,5 euro in più

Aumenti dell’80% sui voli nazionali

Per i voli nazionali si registrano aumenti dell’80%: «un volo Milano-Palermo (partenza 8 dicembre ritorno domenica 11) parte da 193 euro. Per andare da Roma e Venezia (stesso periodo) partendo la sera tardi e ritornando la mattina presto, si spendono 134 euro, ma se si scelgono orari più comodi le tariffe schizzano a 339 euro»

Costo dei voli europei raddoppiati in un anno

I biglietti per i voli europei sono raddoppiati in un anno: «da Roma Fiumicino a Parigi Parigi Charles de Gaulle (stesse date) il volo costa 670 euro (partendo la mattina e tornando la sera). Se si opta per orari più scomodi il biglietto parte da 297 euro. 430 euro per andare a Praga. 398 euro per Madrid. 586 euro per Londra Heathrow».

I rincari negli hotel

.Rincari si registrano anche in alberghi, motel, pensioni, «che costano in media il 12,6% in più». Una famiglia di 4 persone che soggiorna 3 notti in una città d’arte italiana (in una struttura di medio livello), stima il Codacons «durante il ponte dell’8 dicembre, spende complessivamente circa 60,5 euro in più rispetto allo scorso anno». Tre notti in camera doppia in una struttura a tre stelle in zona centrale a Venezia costano da 364 a 1000 euro, a Firenze da 302 a 825 euro, a Roma da 297 a 1.356 euro

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti