Il miracolo del Rione Sanità: la bellezza sotterranea di Napoli vista con i ragazzi della Paranza

5/12

Ponte della Sanità, chi sta sopra e chi sta sotto


default onloading pic
Ponte della Sanità (foto di Enrico Caracciolo)

Per ovviare al percorso tortuoso che nel Settecento la famiglia reale (ma anche papi e cardinali) era costretta ad affrontare dal centro città alla Reggia di Capodimonte, si pensò a un collegamento diretto: fu innalzato il Ponte della Sanità - «gigante e maestoso, messo lì a dividere chi sta sopra da chi sta sotto» - isolando l'intero Rione. Via via l'abbandono, da cui è iniziata forse la storia criminale del quartiere. E da qui il suo recupero, con l'arrivo a Santa Maria della Sanità di don Antonio, alla guida di cinque parrocchie, e le sue idee sulla rigenerazione. Come quelle di chi lo aveva preceduto, don Giuseppe Rassello.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...