il processo agli ex vertici dell’istituto

Popolare Vicenza, il Pm chiede 10 anni di carcere per Zonin

Il procedimento, per i reati di aggiotaggio, ostacolo all'autorità di vigilanza e falso in prospetto, riguarda l'azzeramento del valore delle azioni dell'istituto in mano a poco meno di 120mila soci

L’ex presidente della Banca Popolare di Vicenza Giovanni Zonin (Ansa)

1' di lettura

La procura di Vicenza, con il pm Luigi Salvadori, ha chiesto di condannare Giovanni Zonin, ex presidente di Banca Popolare di Vicenza, a una pena di 10 anni di reclusione nella requisitoria del processo agli ex vertici dell'istituto di credito.

Il procedimento, per i reati di aggiotaggio, ostacolo all'autorità di vigilanza e falso in prospetto, riguarda l'azzeramento del valore delle azioni dell'istituto in mano a poco meno di 120mila soci.

Loading...

Il pm ha chiesto di condannare anche gli altri imputati e per loro ha chiesto pene di 8 anni e 6 mesi per gli ex vice dg Emanuele Giustini e Paolo Marin, di 8 anni e 2 mesi per l'ex consigliere Gianmarco Zigliotto e 8 anni per l'ex vice dg Andrea Piazzetta. Nell'udienza di giovedì prossimo la parola passerà alle parti civili.

La sentenza arriverà nei primi mesi del prossimo anno. È quanto hanno indicato fonti legali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti