Primo contatto

Porsche 911 GTS, la recensione: come va in pista e su strada

Tra le curve del Porsche Experience Center Franciacorta a bordo della nuova 911 GTS

di Simonluca Pini

3' di lettura

In medio stat virtus. La locuzione latina è il modo migliore per descrivere la nuova Porsche 911 GTS, basata sulla generazione 992 e pronta ad arrivare nelle concessionarie italiane. La “virtù sta nel mezzo” rappresenta esattamente lo spirito della Gts, ovvero una 911 che al tempo stesso è perfetta per scendere in pista o portare i figli a scuola alla mattina. Se l'iconico modello tedesco deve gran parte del suo successo proprio alla polivalenza d'uso, con la Gran Turismo Sport si raggiungono picchi ancora più elevati. Disponibile in versione a due e quattro ruote motrici in abbinamento alle carrozzerie coupé, cabrio e Targa esclusivamente a trazione integrale, è proposta anche in versione con cambio manuale a sette rapporti in alternativa alla trasmissione a doppia frizione Pdk. Prezzi a partire da poco più di 146.500 euro per la Coupé.

Porsche 911 GTS, tutte le foto in versione Coupé, Cabrio e Targa

Porsche 911 GTS, tutte le foto in versione Coupé, Cabrio e Targa

Photogallery36 foto

Visualizza

Nuova Porsche 911 Gts 2022

Cosa cambia sulla nuova Porsche 911 GTS? Il motore biturbo sei cilindri boxer riceve 30 cavalli in più arrivando a quota 480, la coppia raggiunge i 570 Nm, telaio e freni sono derivati dalla Turbo con dischi da 408 mm all'anteriore e 380 al posteriore (in opzione anche i carboceramici), l'assetto scende di 10 millimetri e come detto arriva anche il cambio manuale con leva ribassata. Alla voce prestazioni troviamo uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 3.3 secondi e una velocità massima di 309 km/h.

Loading...

Porsche 911 GTS, test in pista

La prova della nuova 911 Gts inizia al volante della Coupé a trazione integrale con cambio automatico Pdk. Davanti a noi i 2.5 chilometri di asfalto del tracciato all'interno del nuovo Porsche Experience Center Franciacorta, ottavo Pec al mondo e tappa fissa per ogni appassionato del marchio di Zuffenhausen. Manettino su Sport Plus, controllo di trazione attivo e siamo pronti ad affrontare le 13 curve del tracciato bresciano. Seguendo la 911 Turbo che ci fa da lepre ripensiamo alla citazione latina, con la Gts che mostra una facilità d'uso anche nella guida latina grazie all perfetto equilibrio tra telaio e assetto. Nonostante qualche perplessità da parte dei puristi, la combinazione tra trazione integrale e trazione automatica assicurano le migliori performance e un divertimento a 32 denti. Il tutto accompagnati da un sound (merito del pacchetto specifico) da vera sportiva. Per gli amanti dei riferimenti cronometrici, la nuova Gts ha girato al Nurburgring in 7 minuti, 25 secondi e sei decimi abbassando il tempo sul giro e confermando le sue doti pistaiole.

Porsche 911 GTS, prova su strada

Usciti dalla pista scendiamo dalla Coupé e prendiamo la GTS Targa per capire come va su strada, tra i tortuosi e scenografici percorsi sul Lago d'Iseo. E qui nuovamente apprezziamo il carattere della novità tedesca, che si fa trovare prova in ogni situazione. I diversi settaggi (Wet, Normal, Sport, Sport Plus e Individual) permettono di “cucirsi addosso” l'auto e mettere a proprio agio ogni tipo di guidatore. Se quando si sale su una 911 Turbo o ancor di più su una GT3 scatta un leggero timore reverenziale, con la Gts non accade. Non perché non sia coinvolgente, tutt'altro, come dimostra quando si alza il ritmo tra gli stretti tornanti con vista panoramica sul lago. La Targa GTS completa il senso assoluto di polivalenza: in pochi secondi si passa dalla guida open-air ad un abitacolo insonorizzato come la coupé.

Interni, arriva Android Auto

A bordo debutta la sesta generazione del Porsche Communication Management (PCM). Oltre agli iPhone di Apple, anche gli smartphone con il sistema operativo Android di Google possono ora essere integrati nel sistema di infotainment. Questo avviene in automatico appena il telefono cellulare viene collegato alla 911 Gts tramite il cavo Usb: le funzioni del telefono e le applicazioni dello smartphone che non compromettono la sicurezza di guida possono essere gestite tramite il Pcm. Apple CarPlay è utilizzabile in modalità wireless, mentre l'assistente vocale attivabile tramite “Hey Porsche” è sempre online e apprende costantemente nuove espressioni

Porsche 911 GTS Lightweigth

Per la prima volta arriva sulla 911 Gts il pacchetto Lightweight, in grado di ridurre l'ago della bilancia fino a 25 chilogrammi. Oltre all'eliminazione dei sedili posteriori, l'opzione introduce ottimizzazioni delle prestazioni grazie all’asse posteriore sterzante, di serie con questo allestimento, e un’ulteriore messa a punto aerodinamica. Nuovi elementi di convogliamento dell’aria nella zona anteriore del sottoscocca riducono la portanza anteriore. Il controllo dello spoiler posteriore adattivo è stato regolato di conseguenza.

GTS, la storia

La sigla Gts, Gran Turismo Sport, debuttò nel mondo Porsche il 26 novembre 1963 sulla 904 Carrera Gts. Per ritrovare la sigla bisogna fare un salto temporale al 2010, con la 997 restyling, per poi proseguire nel 2014 con la serie 991 e nel 2017 con il restyling e il relativo debutto della motorizzazione turbocompressa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti