LE 718 ALLA SPINA

Porsche, anche Boxster e Cayman saranno elettriche e ibride

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

La svolta elettrica di Porsche che verrà avviata con il lancio della sportiva Taycan alla fine dell'anno e successivamente con una versione crossover la Sports Turismo a cui verrà affiancata anche la già annunciata Macan elettrica si completerà nel 2022 con la disponibilità delle 718 Boxster e 718 Cayman EV.
Tuttavia il brand sta anche prendendo in considerazione la possibilità di offrire Boxster e Cayman oltre che in versione elettrica anche con dei powertrain ibridi. Una decisione che si spiega col fatto che la tecnologia delle attuali batteria agli ioni di litio non garantisce percorrenze superiori ai 300 km. Una decisione analoga è stata presa per la Macan che accanto alla versione elettrica pura verrà offerta anche in versione ibrida.

Di sicuro all'inizio gli ibridi, intesi come mild-hybri o plug-in conviveranno con la soluzione elettrica pura, visto anche il diverso approccio dei mercato all'elettrificazione: se, infatti, la Cina punta per il futuro sull'elettrico, la Russia, invece, non sembra avere la stessa fretta. Il motori ibridi per i modelli 718, fra l'altro, saranno delle evoluzioni di quelli giù destinati alla 911 e serviranno a consentire agli attuali motori termici a soddisfare i futuri standard delle emissioni Euro7.

Con la differenza che se i motori elettrificati destinati alla nuova 911 sono basati sul sei cilindri a benzina, quelli sia di Boxster che di Cayman saranno realizzato sulla base sul 4 cilindri sempre a benzina introdotto nel 2016. La versione elettrica pura dei due modelli era stata programmata già nel 2011 con il progetto Boxster E (nella foto) che prevedeva un motore elettrico da 121 cv accreditato allora di un'autonomia di appena 170 km, ma di trattava di un progetto ancora delle prima ora.

Più di recente, nel 2017, Porsche ha sviluppato una e-volution Cayman con un'autonomia di circa 200 km. Alla Porsche hanno deciso, inoltre, di seguire l'evoluzione delle batterie allo stato solido che verrebbero impiegate, invece, per la futura supercar elettrica che nel 2025 dovrebbe sostituire la 918 Spyder. L'investimento avviato dal Gruppo Volkswagen in QuantumScape, infatti, garantirebbe l'accesso da parte di Porsche agli sviluppi più recenti della tecnologia della batterie allo stato solido.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...