Anteprime

Porsche Experience Center Franciacorta, in Italia il PEC più grande al Mondo

Oltre 28 milioni di euro di investimento in Franciacorta per realizzare l’ottavo Porsche Experience Center  

di Simonluca Pini

(Photo by Guido De Bortoli/Getty Images for Porsche Italia)

4' di lettura

Era il 2019 quando Porsche annunciava la nascita del Porsche Experience Center Franciacorta, sottolineando l’importanza dell’Italia all’interno del mondo Porsche. Nonostante la pandemia di Covid-19 i tempi sono stati rispettati e in una data iconica per il marchio (11 settembre: 9 come settembre e 11, ovvero 911) è stato inaugurato da Porsche Italia l’ottavo e più grande Porsche Experience Center mai realizzato. Nato grazie ad un investimento di oltre 28 milioni di euro, il Pec di Franciacorta presenta una serie di spazi in grado di coinvolgere ogni tipo di pubblico, dai clienti agli appassionati e dalle aziende alle famiglie. Infatti la struttura offre un lungo elenco di attività, che abbiamo avuto modo di provare in anteprima, a partire dalla possibilità di guidare tutta la gamma Porsche in pista fino a sfidare gli amici al volante di veloci kart elettrici. Proprio il Pec Franciacorta sarà la sede del Porsche Festival 2021, in programma il 2 e 3 ottobre.  

Porsche Experience Center Franciacorta, in pista al Pec

Porsche Experience Center Franciacorta, in pista al Pec

Photogallery21 foto

Visualizza

L’inaugurazione  

La cerimonia di inaugurazione si è svolta l’11 settembre - un giorno simbolico per Porsche e per tutti gli appassionati del marrchio alla presenza, fra gli altri, di Oliver Blume, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Porsche Ag, Detlev von Platen, Membro del Consiglio di Amministrazione Vendite e Marketing di Porsche Ag e Mark Webber, Brand Ambassador Porsche ed ex pilota di Formula 1. “Siamo davvero orgogliosi di avere un Porsche Experience Center nel nostro Paese-dice Pietro Innocenti, Amministratore Delegato di Porsche Italia. “In Italia esistono già molti circuiti ma il Pec Franciacorta è una struttura radicalmente diversa perché pensata per esprimere al meglio i valori della nostra marca e offrire un’esperienza unica e coinvolgente”.  In risposta ad una domanda diretta del Sole 24 Ore, Innocenti ha sottolineato l’importanza del progetto sia per gli appassionati ma soprattutto per il territorio: “ ci aspettiamo oltre 20.000 visitatori all’anno, che potranno vivere un’esperienza unica all’interno del Pec e anche la possibilità di scoprire il territorio della Franciacorta”. 

Loading...

Pec Franciacorta, come è fatto  

L’impianto è diviso in due aree principali: Customer Center e Paddock. Il primo, è il portale di accesso a tutte le esperienze rivolte a clienti e appassionati. DIl Customer Center misura 5.600 mq ed è composto da una agorà centrale dalla quale si accede ai vari servizi: sale briefing per le sessioni teoriche, uno showroom per la configurazione delle vetture dove è possibile richiedere la consegna della propria Porsche ordinata presso il concessionario, un ristorante panoramico a sbalzo sull’autodromo, uno shop, un’area bambini, un bar e un’ampia terrazza panoramica, adatta per godere lo spettacolo del circuito grazie ad una vista privilegiata su tutto il complesso. Sono disponibili anche un Business Center con capienza fino a 140 posti a sedere e una sala per meeting di lavoro, entrambe prenotabili su richiesta, per soddisfare anche le esigenze di aziende che vogliono organizzare al Pec Franciacorta i propri eventi. Il Paddock, comprensivo di 29 box, è invece l’area dedicata ad ospitare i grandi eventi motoristici, a partire dal campionato monomarca Porsche Carrera Cup Italia.  L’offerta è ampliata anche con altre due proposte, pensate per chi vuole sperimentare modalità alternative di guida: un Simulation Lab dedicato alla realtà virtuale e gli Esports, con otto simulatori di ultima generazione, e una pista di Go-Kart elettrici con 3 mappature di potenza, l’unica degli otto Porsche Experience Center esistenti al mondo. 

Il circuito e l’area off road  

Il cuore dell’impianto, il circuito, comprende tre differenti zone di esercizio. La pista, un tracciato molto tecnico di 2,5 km con omologazione Fia di tipo 2 , si dispiega in un susseguirsi di curve di vario raggio e chicane, perfette per mettere a punto la tecnica di guida. L’area di guida sicura comprende una pista a bassa aderenza dove sperimentare sbandate, sovrasterzi e pendoli, un anello irrigabile in cemento levigato, perfetto per affinare la tecnica di controllo di sovra e sottosterzo e un’ampia sezione dove saggiare l’efficienza degli impianti frenanti e la stabilità dell’auto nelle manovre d’emergenza. È disponibile inoltre un percorso Off Road con rampe, twist e sterrati, in grado di mettere in evidenza le prestazioni fuoristradistiche dei suv Cayenne e Macan. Entro la fine dell’anno sarà inoltre completato il nuovo Training Center di Porsche Italia, dedicato alle attività di formazione della rete di concessionari. In questa struttura è prevista un’ampia vetrata per consentire ai visitatori più curiosi di assistere alle sessioni di formazione osservando i tecnici all’opera da una posizione privilegiata.  

Porsche Experience Center Franciacorta, dove si trova  

L’impianto è situato a Castrezzato in provincia di Brescia, in una delle regioni più affascinanti del nord Italia, sia per la posizione, a due passi dalle sponde del Lago d’Iseo e centrale rispetto ai tre aeroporti di Milano, Bergamo e Verona, sia per le caratteristiche morfologiche, colline coltivate con pregiati vitigni che rendono la produzione vinicola e il marchio Franciacorta un’eccellenza apprezzata in tutto il mondo.  Sulla scelta dell'Autodromo come sede per costruire un laboratorio unico a livello internazionale, ha indubbiamente influito la posizione strategica dello stesso, porta d'ingresso di una delle aree turisticamente ed eno-gastronomicamente più importanti del nostro Paese, al centro di un territorio che è collegato facilmente sia a paesi europei come Austria, Svizzera e Germania, sia all'area di Milano con Linate e Malpensa, grazie ad A35 Brebemi.

Sostenibilità  

L’attenzione all’ambiente ha guidato ogni fase del progetto, dallo studio del design alla sua realizzazione. Il concept architettonico è stato infatti studiato per recuperare il più possibile le strutture pre-esistenti e l’intero impianto è alimentato da energia proveniente da fonti rinnovabili. Inoltre, il Pec Franciacorta ha già ottenuto la certificazione Iso 20121, lo standard internazionale per i sistemi di gestione degli eventi secondo i criteri di sostenibilità. Attenzione particolare anche al rispetto delle diversità, con alcune delle vetture che verranno utilizzate per le attività in pista dotate di un dispositivo di assistenza alla guida che permette alle persone con disabilità di poter vivere senza limiti le emozioni alla guida delle sportive a marchio Porsche. 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti