Famiglie e studenti

Portale Generazione Alpha - Alu Experience, dove imparare l’importanza della raccolta differenziata e del riciclo dell’alluminio

di Redazione Scuola

3' di lettura

Uno spazio 100% digitale che nasce con l'obiettivo di sensibilizzare i giovanissimi studenti, con il supporto dei loro insegnanti, sulle problematiche ambientali connesse allo smaltimento dei rifiuti e sui vantaggi di uno stile di vita sostenibile.
Ideato e promosso da Cial – Consorzio nazionale imballaggi di alluminio, con il supporto di La Fabbrica, agenzia attiva da oltre 35 anni e leader nell'ideazione e nello sviluppo di percorsi di comunicazione educativa e formativa, Generazione Alpha-Alu Experience è il nuovo portale fulcro di un progetto ludico-educativo destinato a coinvolgere il prossimo anno scolastico (2021-22) tanti alunni delle scuole primarie e secondarie di 1°. La fascia d'età di riferimento è quella dei 6-13enni, ovvero la “nuovissima” generazione Alpha, definizione che identifica i nati dopo il 2008, che, quasi geneticamente, ha grande confidenza con tablet e smartphone e si muove con dimestichezza nel web.

Basta un semplice clic
Pronti? E allora via, entriamo nel sito www.generazionealpha.it Oltre a una sezione dedicata ai docenti con un'introduzione alle risorse messe a disposizione e gli obiettivi formativi del progetto, al suo interno si susseguono più aree capaci di coinvolgere gli studenti in uno stimolante percorso dai toni decisamente green e in un divertente contest.

Loading...

Si comincia seguendo le interviste a 3 giovani ambassador che hanno scelto di diventare attivisti per l'ambiente e sono pronti a condividere esperienze e progetti ma anche sogni, emozioni e parole preziose: Lara Attiani, Edoardo Gracis e Sarah Brizzolara illustrano il progetto e le semplici regole di un'esperienza divertente e molto coinvolgente. Alu Experience invita infatti gli studenti a mettersi in gioco e a diventare “Super agenti” per il Pianeta risolvendo missioni online fatte di quiz e codici da decifrare, eco-indizi da cercare, sfide ed enigmi da superare con un occhio al tempo e uno alla sostenibilità delle proprie scelte.

All'interno del sito, a supporto del gioco, vengono messi a disposizione approfondimenti, video e tutorial da utilizzare in classe alla (ri)scoperta delle straordinarie caratteristiche dell'alluminio, materiale riciclabile al 100% e per infinite volte. Un collage di spunti e d documenti informativi che insegnano a guardare con occhi nuovi gli imballaggi che usiamo ogni giorno e, perché no?, a provare a ri-trasformarli. Il primo passo per diventare super agenti per il Pianeta è comprendere tutta l'importanza che si nasconde dietro tanti piccoli-grandi gesti quotidiani, come ad esempio il deporre una lattina per bibite ormai vuota nel contenitore appropriato.

Un'esperienza ludica ma anche educativa
Ancora una volta Cial aiuta i docenti a portare tra gli studenti i principi dell'Agenda 2030 dell'Onu (a cominciare dal Global Goal numero 12 “Consumo e produzione responsabili”) e a insegnare Educazione civica in modo originale, utile e al contempo divertente, anche in caso di didattica a distanza.

Il progetto permette infatti di raggiungere 3 importanti traguardi formativi:Saper classificare i rifiuti, valorizzando l'attività di riciclo. Comprendere la necessità di uno sviluppo equo e sostenibile e di un utilizzo consapevole delle risorse. Promuovere il rispetto verso l'ambiente e la natura e di conseguenza essere cittadini consapevoli e pienamente responsabili.

«I corretti comportamenti sociali vanno coltivati e stimolati nelle nuove generazioni. Cial è quotidianamente impegnato in attività di sensibilizzazione tese a rimarcare l'importanza del riciclo dell'alluminio in chiave di sostenibilità ambientale. Sta tutto qui il senso di questo nuovo progetto e di questo nuovo portale che ci auguriamo siano capaci di coinvolgere tanti, tantissimi giovani studenti», dichiara Giuseppina Carnimeo, direttore generale del Consorzio.

Aderire è semplice
Partecipare al progetto è davvero semplice. Ai docenti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado basta registrarsi sul sito e creare il Codice classe da distribuire ai propri studenti per consentire loro di imparare giocando e di coltivare una sensibilità che li aiuterà a crescere nel pieno rispetto dell'ambiente che ci circonda. E alla fine del gioco sarà per tutti un piacere scaricare dal sito il certificato Alu Team da appendere in classe.

E da settembre un contest
Inoltre, da settembre, in alcune province italiane, dieci in tutto per la prima parte dell'iniziativa (e poi a seguire in nuovi ambiti territoriali che Cial individuerà e comunicherà di volta in volta), sarà attivo un contest fra le classi iscritte, promosso in collaborazione con le società del territorio deputate alla gestione dei rifiuti urbani. In palio per chi risolverà le missioni ambientali e gli enigmi presenti sul sito tanti premi in alluminio riciclato.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati