ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùlogistica

Porto Trieste: tedesca Hhla perfeziona acquisizione del terminal Plt

Il terminalista del porto di Amburgo diventa l’azionista di riferimento. Da febbraio il via all’attività operativa

di Marco Morino

default onloading pic
(2. Rechte Standard: intern + HHLA Presse)

Il terminalista del porto di Amburgo diventa l’azionista di riferimento. Da febbraio il via all’attività operativa


3' di lettura

Si rinsalda il legame tra il porto di Trieste e la Germania. È stata perfezionata in queste ore l’acquisizione, annunciata lo scorso 29 settembre, del terminal multifunzionale Piattaforma Logistica Trieste nel porto di Trieste da parte della società Hamburger Hafen und Logistik (Hhla) con una quota del 50,01 per cento. L’infrastruttura opererà d’ora in poi sotto il nome Hhla Plt Italy e dovrebbe iniziare le operazioni a febbraio. A questo punto, dopo l’approvazione del Consiglio dei ministri italiano e l’adempimento delle ultime procedure formali, nulla ostacola l’avviamento del terminal Hhla Plt Italy nel porto giuliano sotto la guida del terminalista tedesco.

Dice Angela Titzrath, amministratrice delegata di Hhla: «Insieme ai nostri partner italiani e ai nostri dipendenti vogliamo rendere la Hhla Plt Italy un importante hub meridionale all’interno della nostra rete portuale e intermodale».

Loading...

Le caratteristiche della piattaforma

Il terminal di Hhla Plt Italy è situato all'interno della zona franca di Trieste e dispone di una
superficie complessiva di 27 ettari. Nella parte settentrionale viene gestito in prevalenza il traffico di carico generale e vengono forniti servizi logistici. Nella zona meridionale è in costruzione il nuovo cuore del terminal: in futuro, il traffico container e ro-ro sarà gestito nell’area di nuova costruzione in acque profonde. Sono state create le strutture e le condizioni sistemiche, tecniche e di personale necessarie.

Per la movimentazione ro-ro è disponibile una rampa con una larghezza di 35 metri, idonea alla gestione di navi ro-ro della nuova generazione impiegate nel Mediterraneo.La movimentazione dei container verrà effettuata con gru di banchina mobili sul lato mare, e con reach stacker (carrelli e/o veicoli utilizzati per la movimentazione dei container) sul lato terra. Una prima gru portuale mobile è stata già installata. Un’altra gru identica sarà consegnata nel primo trimestre del 2021. Oltre alle attrezzature esistenti, sono stati ordinati quattro reach stacker eco-efficienti, che dovrebbero essere consegnati anch'essi nel primo trimestre.

L’importanza della ferrovia

La posizione strategicamente favorevole del porto adriatico di Trieste offre ottime opportunità di crescita del traffico diretto verso l’entroterra. Il terminal multifunzione è dotato di un proprio raccordo ferroviario. Oltre a ciò, Metrans, filiale ferroviaria della Hhla, collega già il porto di Trieste con la sua rete intermodale europea.Negli anni passati la regione adriatica si è sviluppata in modo molto dinamico. Trieste è il porto più settentrionale del Mediterraneo e al contempo lo sbocco a sud dell’Europa centrale e orientale. Hhla si posiziona con la Hhla Plt Italy in un mercato fortemente in crescita, che offre buone possibilità di sviluppo, per intercettare nuovi flussi di merci.

Il treno merci Trieste-Norimberga

A conferma dell’asse privilegiato tra Trieste e la Germania, nelle scorse settimane Fs Italiane, con il suo Polo Mercitalia, ha inaugurato un nuovo servizio merci tra il porto di Trieste e Norimberga, che costituisce il segmento ferroviario di un trasporto intermodale lungo la rotta Turchia-Germania. A regime il nuovo collegamento è destinato a spostare dalla strada alla ferrovia circa 6.500 Tir l’anno, potenziando un corridoio commerciale che connette la Turchia alla Baviera e all’Europa Centrale e vede nel porto italiano un fondamentale e strategico snodo di interscambio modale.

Le società del Polo Mercitalia, direttamente coinvolte nella produzione del nuovo servizio, sono Mercitalia Rail, sulla tratta Italiana, e TX Logistik, sulla tratta austriaco-tedesca, con passaggio di testimone a Tarvisio e un lavoro in sinergia a garanzia di qualità.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti