AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùpiazza Affari

Poste Italiane svetta dopo l'avvio del mini buyback da 50 milioni

di Andrea Fontana

1' di lettura

Poste Italiane riaggancia quota 7,5 euro dopo le vendite delle ultime due sedute: il titolo è tra i migliori del Ftse Mib, con un guadagno arrivato anche al 2%. Venerdì sera la società aveva annunciato l'intenzione di procedere, a partire da oggi, nell'acquisto di azioni proprie, come previsto dalla delibera approvata in assemblea a maggio 2018. Il programma è comunque molto limitato ed è finalizzato a costituire un «magazzino» titoli per un controvalore fino a 50 milioni di euro - corrispondenti a circa 7 milioni di azioni, pari a poco più dello 0,5% del capitale ordinario - anche funzionale a eventuali piani di incentivazione per il personale.

Secondo gli analisti di Banca Akros, le dimensioni del pacchetto massimo da acquistare sono troppo contenute per avere un impatto rilevante sull'andamento del titolo, mentre per Mediobanca Securities - anche se il quantitativo di titoli acquistabili corrisponde in pratica ai volumi complessivi di due sole sedute, guardando agli scambi medi su Poste Italiane - il buyback è comunque un'occasione di supporto per il titolo.

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti