ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSostenibilità

Prada rende più verde Milano: finanziata la piantumazione di quasi 7mila alberi entro il 2025

Il gruppo partecipa al progetto Forestami e seguirà la riqualificazione di alcune aree e un progetto di formazione per la cittadinanza. Inaugurata anche la nuova mensa del Polo Logistico di Levanella, in Toscana, ricoperta da 1.500 mq di verde

di Silvia Pieraccini

Il Polo Prada di Levanella (foto Gabriele Croppi)

2' di lettura

Prada dà un segnale e un esempio al mondo della moda, impegnandosi a investire nel verde come strumento di benessere per le persone e per l’ambiente. Il gruppo del lusso che tra i primi, a partire da fine anni Novanta, ha “usato” la natura nell’architettura delle proprie fabbriche (in particolare a Valvigna e Levanella, nel Valdarno aretino, e a Montegranaro, nelle Marche), e lo ha fatto non solo per abbellirle ma soprattutto come elemento strategico di sostenibilità, ora aderisce a “Forestami”, il progetto della Città metropolitana di Milano che prevede la piantumazione di tre milioni di alberi entro il 2030. Gli alberi saranno piantati in parchi, strade, piazze e cortili per rallentare il riscaldamento globale, ridurre i consumi energetici, ripulire l’aria dalle polveri sottili migliorando il benessere dei cittadini.

La collezione Prada per la PE 2023

La collezione Prada per la PE 2023

Photogallery18 foto

Visualizza

Il Gruppo Prada finanzierà la messa a dimora di 6mila piante nel 2023, di 500 piante ad alto fusto nel 2024 e di 200 nel 2025, assieme alla riqualificazione di alcune aree e a un progetto di formazione per la cittadinanza. L’adesione al progetto Forestami è stata al centro di un incontro alla Triennale di Milano a cui hanno partecipato il presidente Stefano Boeri, che è anche a capo del comitato scientifico di Forestami, e l’architetto Guido Canali, artefice dell’utilizzo innovativo (soprattutto 30 anni fa) del verde nelle fabbriche Prada.

Loading...

Il Polo di Levanella (Arezzo)

Canali ha presentato l’ultima realizzazione, il maxi polo logistico di Levanella, in provincia di Arezzo, 44mila metri quadrati di magazzini per lo stoccaggio del prodotto finito abbigliamento, calzature e pelletteria di tutto il gruppo, “fasciati” da un anello verde formato da alberi, rampicanti e cespugli, a costituire un dialogo tra spazi di lavoro e paesaggio del Valdarno. Il polo logistico si è appena arricchito di una mensa sovrastata da un pergolato di 1.500 metri quadrati ricoperti di verde. Tra il tetto della mensa e la pergola ci sono tre metri liberi, che fanno circolare l’aria e rendono evocativa la visione dall’interno: alzando gli occhi mentre si mangia si può vedere una sorta di affresco verde.

«Finora il gruppo aveva mostrato riserbo verso gli stabilimenti produttiv», ha spiegato Canali mostrando la mensa di Levanella ma anche la collina a gradoni coperta di rampicanti costruita accanto allo stabilimento di Valvigna, e sottolineando come le fabbriche-giardino possano contribuire al benessere delle persone. «In queste realizzazioni – ha affermato Boeri – la natura vegetale non è una componente decorativa ma diventa elemento essenziale dell’architettura in un rapporto che richiama il rigore tipico del mondo Prada». «L’adesione a Forestami – ha spiegato Lorenzo Bertelli, direttore Corporate social responsibility del Gruppo Prada in un videomessaggio – è un ulteriore passo che riflette l’attenzione del Gruppo Prada verso l’ambiente e le comunità in cui opera. Con questo progetto ci impegniamo a offrire ai cittadini occasioni di dialogo e partecipazione attiva».

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti