editoria

Pratiche commerciali scorrette verso i clienti Treccani: indagine Antitrust

Istruttoria nei confronti delle società Archivio Storico e Assegnazione Arte. I loro rappresentanti avrebbero fornito indicazioni ingannevoli per indurre all’acquisto di «servizi di valorizzazione»


default onloading pic
Antitrust apre un’istruttoria per pratiche commerciali scorrette nei confronti dei clienti Treccani

1' di lettura

Vendita di prodotti e servizi a consumatori già acquirenti di
prodotti Treccani in violazione del Codice del Consumo: l’Antitrust apre un’istruttoria nei confronti delle società Archivio Storico Srl e Assegnazione Arte Srl, con lo scopo di accertare presunte pratiche commerciali scorrette. In particolare, l’Agcm ipotizza che i rappresentanti delle due aziende avrebbero contattato i clienti indicando loro ingannevolmente di operare per conto della Treccani.

A quel punto, i rappresentanti avrebbero proposto «servizi di valorizzazione delle opere Treccani», quando invece, secondo la nota dell’Antitrust, «lo scopo del contatto» sarebbe stato «il collocamento di propri prodotti editoriali». E non finisce qui. L’Antitrust, infatti, nel documento deliberato nella seduta del 12 novembre ha anche ipotizzato «l’indebito condizionamento» che Archivio Storico e Assegnazione Arte «avrebbero esercitato nei confronti dei clienti Treccani per indurli all’acquisto delle opere proposte», anche attraverso insistenti contatti telefonici o lunghe visite a domicilio.

Nella giornata di martedì 19 novembre, «i funzionari dell’Autorità - recita la nota Agcm - hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate e di un altro soggetto ritenuto in possesso di elementi utili all’istruttoria, con l’ausilio del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...