Clima

Premi Earthshot da un milione di sterline l’uno: l’Italia vince in 2 categorie su 5

Sul podio Milano e la società Enapter di Pisa che produce generatori di idrogeno modulari

di N.Co.

Clima, Principe William: "Stiamo rubando il futuro dei nostri bambini"

2' di lettura

L’Italia trionfa alla prima edizione dell’Earthshot Prize, iniziativa voluta dal principe William per premiare ogni anno le migliori soluzioni alla crisi climatica. Il Belpaese di è aggiudicato due su cinque categoerie del premio che assegna un milione di sterline (1,17 milioni di euro) a ciascuna delle cinque categorie (’Proteggi e ripristina la natura’, ’Pulisci l’aria’, ’Rianima gli oceani’, ’Costruisci un mondo senza rifiuti’ e ’Ripristina il nostro clima’) in gara. I fondi contribuiranno allo sviluppo dei progetti scelti. Il premio è finanziato dal primogenito di Carlo e Diana insieme alla Royal Foundation.

Royal family: William, Kate e diverse celebrità alla premiazione dell'Earthshot Prize

Sul podio società Enapter di Pisa che produce generatori di idrogeno modulari

L’Italia è salita sul podio di ’Costruisci un mondo senza rifiuti’ con la città di Milano e di ’Ripristina il nostro clima’ con la società Enapter, che la sua sede principale a Crespina Lorenzana (Pisa). Co-fondata da Vaitea Cowan, la Enapter produce generatori di idrogeno modulari ad alta efficienza, una “tecnologia verde” - si legge sul sito web dell’Earthshot Prize - che «potrebbe cambiare il modo in cui alimentiamo il nostro mondo». «Il primo elettrolizzatore scalabile - si legge sul sito - che sostituisce i combustibili fossili con idrogeno verde. Stiamo trasformando l’elettrolisi dell’acqua in un prodotto universale e conveniente. Il futuro è l’idrogeno e tu puoi farne parte». Sono già utilizzati in 33 paesi nel mondo.

Loading...

Milano premiata per gli hub di quartiere

Il Comune di Milano è stato premiato per i suoi hub di quartiere creati per contrastare lo spreco di cibo e per dare allo stesso tempo sostegno alle persone in difficoltà. «Milano è la prima grande città ad applicare una politica contro lo spreco alimentare a livello cittadino che comprenda enti pubblici, banche alimentari, enti di beneficenza, Ong, università e imprese private. E sta funzionando - recita la motivazione del premio -. Oggi la città ha tre Food Waste Hub, ognuno dei quali recupera circa 130 tonnellate di cibo all’anno o 350 kg al giorno, equivalenti a circa 260.000 pasti».

Gli altri premi in Costa Rica, India e Bahamas

Il Costa Rica ha vinto il premio nella categoria ’Proteggi e ripristina la natura’, la società indiana Takachar si è aggiudicata il premio ’Pulisci l’aria’ e al progetto Coral Vita (Bahamas) per la rigenerazione delle barriere coralline è andato il premio nella categoria ’Rianima gli oceani’.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti