Sport

Premier League, United KO con il West Ham e la panchina di Mou traballa

a cura di Datasport


1' di lettura

Dopo il clamoroso KO ai calci di rigore contro il Derby County in Carabao Cup, continua il momento delicato di José Mourinho alla guida del Manchester United: i Red Devils crollano 3-1 contro il West Ham e, dopo 7 partite, sono già a -8 dalla vetta della classifica presidiata dal Liverpool di Jurgen Klopp. Prosegue il momento negativo del Manchester United dell'ex allenatore dell'Inter José Mourinho: oltre ad essere ai ferri corti con alcuni big della squadra (tra cui Paul Pogba), lo Special One perde 3-1 all'Olympic Stadium di Londra contro il West Ham. Ad aprire le marcature per i padroni di casa è l'ex Lazio Felipe Anderson al 5' che sfrutta al meglio un assist di Zabaleta e insacca con uno stupendo colpo di tacco. Lo United sfiora il pareggio al 23' con Romelu Lukaku che impatta il pallone ma trova il palo a negargli la gioia della rete. Sul finire del primo tempo, gli Hammers trovano il 2-0 grazie ad un autogol del centrale di difesa dei Red Devils Victor Lindelof. Nella ripresa, al 71' gli uomini di Mourinho accorciano le distanze con il giovane Marcus Rashford ma pochi secondi dopo, al minuto 74, i padroni di casa trovano la rete del definitivo 3-1 con l'ex Inter Marko Arnautovic. Con l'ombra di Zidane alle spalle e con la difficile situazione nello spogliatoio, la panchina di José Mourinho non è più così salda.  

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...