0/0Politica

Prenotazioni alberghiere, stop al “parity rate”

(© Peter Widmann)

Ribattezzata “Booking” la norma che vieta il “parity rate”. In altre parole gli alberghi saranno liberi di fare alla clientela offerte migliori rispetto a quelle dei siti Internet di prenotazione online come ad esempio Booking.com, praticando prezzi e condizioni migliori rispetto a quelli offerti da intermediari terzi, anche online.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti