CONTENUTO PUBBLICITARIO

Presentazione del programma di interventi per il cambiamento nel Sistema Sanitario

3' di lettura

30 Novembre – 3 Dicembre ad Arezzo il 16° Forum Risk Management in Sanità. L'occasione nella quale il Ministero della Salute, Agenas, Istituto Superiore di Sanità a confronto con Regioni ed Aziende Sanitarie presenteranno l'intero programma di interventi per il cambiamento nel sistema sanitario con il sostegno dei fondi del Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza.

Come e dove investire i 7 miliardi per case ed ospedali di comunità, per le centrali operative territoriali, perché la casa del paziente sia il primo luogo di cura e di assistenza. Non solo più strutture e più servizi, ma una nuova ed efficiente organizzazione e capitale umano e professionale per intercettare i bisogni di salute, prendere in carico il paziente e accompagnarlo nel suo percorso di cura.

A questo fine, i direttori delle aziende sanitarie presenteranno i loro piani attuativi per il monitoraggio continuo, la condivisione, la diffusione delle migliori buone pratiche per rispondere di più e meglio ai bisogni di salute del cittadino.

Con i dirigenti delle più grandi aziende ospedaliere italiane si discuterà dell'ospedale di domani, più tecnologico, più sicuro, più compatibile con l'ambiente utilizzando al meglio gli 8 miliardi previsti nel PNRR.

I grandi operatori tecnologici ed esperti del sistema sanitario presenteranno il nuovo Fascicolo Sanitario, le soluzioni per televisite, telemonitoraggio, teleassistenza come condizione per facilitare l'accesso del cittadino ai servizi e come segno della transizione digitale che cambia la sanità.

Il 16° Forum si colloca dunque all'inizio di quello che potremmo definire una vera “rivoluzione” nel sistema sanitario, così come l'esperienza del covid ci spinge a fare.

Questa rivoluzione deve nascere dal basso. Coloro che furono chiamati gli “eroi” i professionisti nella sanità dovranno essere i veri attori con i loro saperi organizzativi, tecnici, professionali per inventare, progettare, lavorare insieme in ospedale, nel territorio, a casa del paziente.

Nel 16° Forum questo potrà essere fatto con i tavoli di lavoro di Sanità 20/30 sugli specifici argomenti per condividere il cosa fare, il chi fa che cosa.

Nei lunghi mesi della pandemia abbiamo condiviso concetti come “la salute al primo posto” e “salute della persona, salute della collettività”.

Con il Forum si affronta tale tema con una importante sessione dell'Istituto Superiore di Sanità su ambiente e salute e con l'Assemblea dei Sindaci sulla “Salute delle comunità” che necessita anche di una vera integrazione tra servizi sanitari e sociali.

La “salute non aspetta” sarà il titolo di sessioni per ripartire da ciò che la pandemia ha lasciato indietro, raccogliendo il grido di allarme delle società scientifiche, in particolare per la campagna di “screeninig” e per gli interventi operatori.

La “carta dei diritti e dei doveri” elaborata con le associazioni dei cittadini e dei pazienti sarà nel contributo concreto del Forum per favorire la condivisione della propria cura del cittadino “informato e responsabile”.

Le imprese hanno reso un grande contributo con la ricerca e l'innovazione tecnologica al contrasto alla pandemia, Ora, con nuove e più avanzate forme di partnership perché l'azienda privata, come il mondo del terzo settore, potrà contribuire all'obiettivo di rilancio nel sistema sanitario.

Il giorno di apertura, il 30 novembre, il convegno europeo sulle soluzioni green per la salute e la cura delle persone per le quali l'Italia eccelle sia nella ricerca che nelle tecnologie produttive.

Il secondo giorno, il 1° Dicembre, la celebrazione della giornata mondiale dell'AIDS con un programma che vede protagoniste società scientifiche ed associazioni di pazienti. La sera vedrà illuminati di rosso, il colore AIDS, i monumenti della città di Arezzo.

Il terzo giorno l'Assemblea Nazionale dei direttori generali di tutte le aziende sanitarie per mettere a confronto idee e programmi perché le risorse del PNRR servono davvero ad arricchire i servizi sanitari e sociali per i cittadini.

Il quarto giorno, il 3 dicembre, su emergenza – urgenza e la prima assemblea Nazionale degli infermieri di famiglia e comunità per porre in evidenza il ruolo di queste nuove figure professionali per le cure e l'assistenza nel territorio ed a domicilio.

Insomma, il 16° Forum con il ricco confronto tra tutti gli attori del sistema, ci auguriamo possa contribuire anche al realizzarsi di quel grande “patto nazionale” perché investire sulla sanità sia opportunità di ripresa e rilancio del sistema Italia.

Loading...
Titolo: 16° Forum Risk Management - Arezzo, 30 novembre-3 dicembre 2021<br/>
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti