Speciale Eicma 2021

Prestazioni brillanti: il debutto della prima moto con aerodinamica adattativa

In programma da giovedì 25 a domenica 28 novembre, l’esposizione internazionale delle due ruote fa da palcoscenico all'anteprima delle migliori novità del settore.

di Simon Luca Pini

3' di lettura

Moto Guzzi sceglie Eicma per presentare il suo futuro al grande pubblico, con il debutto in anteprima mondiale della nuova Moto Guzzi V100 Mandello e, seconda novità, Moto Guzzi V85 TT, nata per festeggiare i 75 anni di collaborazione tra la casa di Mandello e il reggimento dei Corazzieri. L’arrivo della nuova V100 segna un punto di svolta per il marchio, a partire dalla nascita del nuovo stabilimento produttivo. È la prima moto al mondo con aerodinamica adattativa; la prima Moto Guzzi dotata di evolute soluzioni elettroniche come la piattaforma inerziale a sei assi, il cornering Abs, le sospensioni semiattive e il quick shift, solo per citare le più importanti. Ed è anche la prima Moto Guzzi spinta dal nuovo propulsore “compact block”, dalle raffinate caratteristiche tecniche.

La tradizione è rispettata dall’architettura a V trasversale di 90° del bicilindrico, che garantisce quel modo unico di erogare la coppia e quel sound inimitabile, ma il progetto è totalmente nuovo. La nuova progettazione ha permesso di ottenere un propulsore estremamente compatto e leggero, 103 mm più corto dello small block di V85 TT. Il nuovo twin si distingue da tutti i recenti motori costruiti a Mandello del Lario per le teste ruotate di 90 gradi, scelta che permette di aumentare l’abitabilità a bordo e razionalizzare la posizione dei componenti della linea di aspirazione e dell’iniezione elettronica. La cilindrata effettiva è di 1042 cc; la distribuzione è a doppio albero a camme in testa con bilancieri a dito e quattro valvole per cilindro, comandati a catena. La lubrificazione è a carter umido, il raffreddamento è a liquido, mentre la frizione in bagno d’olio è dotata di comando idraulico.

Loading...

Le prestazioni sono decisamente brillanti, grazie ad una potenza di oltre 115 cavalli e una coppia di oltre 105 Nm, con il 90% disponibile già da 3500 giri/min e il limitatore fissato a ben 9500 giri/min. Dati che presentano bene il carattere e la forza del nuovo propulsore, grintoso dalla grande spinta fin dai bassi regimi, in grado di regalare un’esperienza di guida all’altezza del blasone Moto Guzzi. La trasmissione finale ad albero cardanico si avvale di un monobraccio in alluminio dallo sviluppo molto lungo e ora posizionato a sinistra. L’uscita dell’albero di trasmissione, situata molto più in basso rispetto ai precedenti motori, ha eliminato alla fonte le reazioni sulla sospensione dovute al trasferimento della coppia, senza la necessità di utilizzare aste di reazione sul forcellone, rendendo la guida fluida sia in accelerazione sia in rilascio come in presenza di una trasmissione finale a catena, ma con i vantaggi tipici del cardano quali minore manutenzione e maggiore pulizia.

Altro punto di forza arriva dal telaio in tubi di acciaio, che vanta un interasse di 1486 mm, ideale per esaltare le doti di agilità.

Debutto a Eicma 2021 anche per la Moto Guzzi V85 TT Guardia d’Onore, speciale edizione limitata e numerata, che proprio nell’anno del Centenario di Moto Guzzi è entrata a far parte del parco motociclette del Reggimento Corazzieri. Sono infatti due le Moto Guzzi V85 TT che il 20 maggio 2021, con una cerimonia di presentazione al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sono andate ad aggiungersi alle California 1400 Touring già in dotazione ai Corazzieri. Proprio come le V85 TT consegnate al Capo dello Stato al Palazzo del Quirinale, la V85 TT Guardia d’Onore è caratterizzata dalla tipica livrea nera con grafiche bianche che distingue le Moto Guzzi dei Corazzieri. I fregi bianchi percorrono il parafango anteriore proseguendo poi sul serbatoio e sui fianchetti laterali e sono ripresi anche sul parabrezza Touring maggiorato. Quest’ultimo fa parte dell’equipaggiamento di serie, così come il cavalletto centrale, le barre paramotore e i faretti supplementari a Led. A richiesta è disponibile la coppia di motovaligie laterali dedicate a questo modello.

La Moto Guzzi V85 TT Guardia d’Onore sarà prodotta in serie limitata di 1946 esemplari, numero che evoca il primo dei 75 anni di unione tra l’Aquila di Mandello e il Reggimento Corazzieri ed è anche un omaggio all’anniversario della nascita della Repubblica Italiana. Ulteriore evidenza di questa particolare versione, sul riser del manubrio è inciso il numero progressivo dell’esemplare, da 1 a 1946. A ogni acquirente verrà consegnato un prezioso cofanetto celebrativo, comprendente una brochure che racconta i modelli Moto Guzzi utilizzati dai Corazzieri e la cartella filatelica da collezione contenente l’annullo del francobollo emesso in occasione del Centenario Moto Guzzi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti