ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFINTECH

Prestiti alle imprese? Con l’instant lending digitale di October la proposta alle Pmi arriva in poche ore

L’ad Zocchi: iniziativa partita a luglio, in due mesi crescita del 250%. Tassi più alti rispetto alle banche ma proposta di credito immediata al cliente ed erogazione in qualche giorno. Tra i prestatori fondi ma anche investitori retail

di Alessandro Graziani

default onloading pic

L’ad Zocchi: iniziativa partita a luglio, in due mesi crescita del 250%. Tassi più alti rispetto alle banche ma proposta di credito immediata al cliente ed erogazione in qualche giorno. Tra i prestatori fondi ma anche investitori retail


2' di lettura

Lanciata a luglio, la nuova soluzione di finanziamento digitale di instant lending gestita dalla fintech October ha già erogato finanziamenti a 63 imprese italiane con un volume di prestiti che nel periodo luglio-agosto ha raggiunto i 14,5 milioni (+238% rispetto ai 4,28 milioni dello stesso periodo del 2019). Una performance che dimostra l'efficacia della novità dell’instant lending e testimonia la validità dell'estensione anche al digital lending delle garanzie statali sui prestiti decisa dal Governo italiano.

October è la piattaforma di finanziamento digitale alle imprese che, nata in Francia nel 2015, opera oggi anche in Italia, Spagna, Germania e Paesi Bassi. «Siamo un canale di finanziamento per le Pmi complementare a quello tradizionale bancario - commenta Sergio Zocchi, amministratore delegato di October Italia - e come punti di forza possiamo contare sulla semplicità e sui tempi rapidi di erogazione del credito».

Sul fronte della raccolta di liquidità October agisce, da un lato, attraverso il canale del crowdfunding con una rete di oltre 20 mila prestatori privati internazionali, e, dall'altro, attraverso il canale degli investitori istituzionali, che garantiscono la copertura del finanziamento richiesto per quelle imprese la cui domanda sia stata approvata.

Complessivamente October ha finanziato a livello globale 980 progetti per un ammontare di oltre 450 milioni di euro; solo in Italia (dove è operativa da maggio 2017) ha già finanziato 200 imprese per oltre 90 milioni. Come funziona l’instant lending? «La nostra soluzione utilizza tecniche di machine learning per valutare il rischio di default aziendale basandosi sull'analisi pregressa delle oltre 131 mila richieste di finanziamento pervenute alla piattaforma dal 2015 - spiega Zocchi - e grazie alla completa automazione del processo di valutazione, October è in grado di proporre alle Pmi un'offerta di finanziamento compreso tra i 30 e i 250mila euro in pochi minuti, con versamento sul conto dell'impresa in pochi giorni».

Siete più rapidi delle banche, ma anche più costosi? «Abbiamo tassi un po' più elevati delle banche, ma la rapidità dei tempi è un servizio che ha un valore. E i nostri investitori devono avere un rendimento proporzionale al rischio». Molti chiedono finanziamenti ma non tutti riescono ad averli. Voi quanti no avete detto? «Abbiamo detto anche tanti no, è ovvio che noi facciamo un'istruttoria per valutare il merito di credito e le capacità di rimborso».

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti