ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Prezzi dei carburanti, dalla Gdf a Mister prezzi: come funzionano i controlli

Il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha dato mandato alla Guardia di finanza di osservare il mercato e quello del Made in Italy Urso ha chiesto un monitoraggio al Garante per la sorveglianza dei prezzi

Prezzi carburanti, Mef: In atto controlli

3' di lettura

Dal 1° gennaio 2023, quando è stato cancellato definitivamente tutto lo sconto sulle accise (18,3 centesimi al litro), nonostante quotazioni del petrolio in deciso ribasso sulla rete italiana i prezzi dei carburanti continuano a crescere. Un fenomeno sul quale il Governo ha annunciato vigilanza con un ricorso a controlli più serrati che in realtà erano già partiti a dicembre 2022. Quali?

Il controllo della Gdf

Da una parte il ministero dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha dato mandato alla Guardia di finanza di osservare il mercato: spetta ail Nucleo speciale beni e servizi (che ha tra i suoi obiettivi il contrato a reati contro l’economia pubblica, l’industria e il commercio) un monitoraggio per accertare eventuali speculazioni. Le verifiche ai distrubitori riguardano tra l’altro la data di acquisto del carburante, il prezzo pagato dai distributori per la fornitura e le giacenze, per stabilire se il carburante, acquistato a prezzi inferiori quando era ancora in vigore lo sconto, venga venduto a un prezzo che incorpora il valore dell’accise.

Loading...

Mister prezzi

Il monitoraggio della dinamica dei prezzi dei carburanti venduti alla pompa - benzina, diesel, Gpl e metano e delle componenti che li determinano - è stato affidato anche dal ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso a “Mister Prezzi”, cioè il Garante per la sorveglianza dei prezzi Benedetto Mineo. Tra le cui funzione c’è il controllo e la verifica - su segnalazione dei cittadini - per arginare i fenomeni speculativi. “Mister prezzi” può riferire le dinamiche “sospette” dei prezzi al ministro che provvede alla formulazione di segnalazioni all’Antitrust, a sollecitare ispezioni della Guardia di Finanza e ad avviare azioni di moral suasion. «La prossima settimana riunirò le associazioni dei consumatori per confrontarci sugli strumenti più idonei» ha annunciato il ministro al Corriere della sera

Osservatorio dei prezzi

A disposizione del consumatore c’è anche l’Osservatorio prezzi carburanti, un servizio di informazione e trasparenza che permette di consultare in tempo reale i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale, così come comunicati dai gestori dei punti di vendita settimanalmente o nei casi di aumenti infrasettimanali. Tra le funzioni c’è quella che permette di visualizzare tutti gli impianti in un’area di 10 km attorno alla propria posizione. I gestori di tutti gli impianti di distribuzione di carburante dell’intera rete stradale hanno infatti l’obbligo di comunicare al ministero dello Sviluppo economico i prezzi praticati per tutte le tipologie di carburanti (benzina, gasolio, gpl e metano, compreso quello proveniente da rigassificazione L-GNC e quello erogato in forma liquida GNL) e per tutte le forme di vendita (con priorità per la modalità self service, se attiva durante l’intero orario di apertura).

Benzina: il «servito» sale a 1,96 euro, gasolio sopra i 2 euro

Intanto i prezzi sono ancora in crescita alla pompa di benzina in attesa di recepire i lievi ritocchi al ribasso sulla rete carburanti a valle del calo di mercoledì delle quotazioni internazionali dei prodotti. Secondo le elaborazioni di Quotidiano energia il prezzo medio della benzina servito sale a 1,965 euro mentre quello del diesel sale a 2,023 euro al litro. Il prezzo medio nazionale della benzina in modalità self è 1,821 euro al litro (1,814 il dato del 5 gennaio), con i diversi marchi compresi tra 1,816 e 1,835 euro al litro (no logo 1,819). Il prezzo medio praticato del diesel self è a 1,879 euro al litro (contro 1,875).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti