Prima casa, ecco come funzionano gli sconti del fisco

4/10Fisco e contabilita

Prima casa/ Decadenza delle agevolazioni

default onloading pic
(Luigi Mistrulli)

Sono previsti casi specifici di decadenza e applicazione delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa. Innanzitutto l’acquirente decade dall’agevolazione prima casa in presenza di determinate ipotesi che comportano l’applicazione delle imposte nella misura ordinaria, maggiorate della sanzione pari al 30%, nonché degli interessi di mora. In particolare, la decadenza opera nell’ipotesi di: dichiarazione mendace dell’acquirente (relativa, ad esempio, a tipologia e ubicazione dell’immobile, ovvero assenza di diritti reali su altri immobili situati nello stesso Comune); mancato trasferimento della residenza nel Comune in cui è situata l’abitazione, entro 18 mesi dall’acquisto; vendita o donazione dell’abitazione, da parte dell’acquirente, entro 5 anni dall’acquisto. Tuttavia, è possibile evitare la decadenza nell’ipotesi in cui, entro un anno dalla vendita, venga acquistata una nuova abitazione, da destinare a prima casa. In tale ambito, in caso di riacquisto entro l’anno, al contribuente viene riconosciuto un credito d’imposta, che tiene conto delle imposte d’atto già versate in fase di primo acquisto (articolo 7, commi 1 e 2, della legge 448/1998).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti