ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMacchinari

Prima Industrie scatta in Borsa sull'Opa dei fondi: quotazioni già vicine al prezzo offerto

Alpha e Peninsula acquistano la maggioranza e lanceranno opa a 25 euro

di Chiara Di Cristofaro

(ANSA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Prima Industrie, gruppo torinese delle macchine laser e per la lavorazione della lamiera, si avvicina al prezzo di offerta dei fondi Alpha e Peninsula che, dopo aver annunciato l'acquisto del 50,1% del capitale, hanno annunciato il lancio di un'Opa a 25 euro. Il titolo è il migliore del listino con un balzo che lo porta già oltre i 24 euro.

Per i fondi obiettivo delisting

Alpha e Peninsula, si legge nella nota, «condividono la stessa visione entusiastica del Gruppo Prima Industrie, basata sul suo straordinario know-how tecnologico e ingegneristico, riconosciuto a livello globale e rafforzato, sin dalla fondazione dell'azienda nel 1977, attraverso significativi investimenti in Ricerca Sviluppo, che si traducono nel continuo lancio di prodotti innovativi». Nei prossimi anni Prima Industrie dovrà «affrontare nuove sfide, prima fra tutte il consolidamento del settore di riferimento. Alpha e Peninsula ritengono che il delisting dell'azienda possa garantire una maggiore flessibilità nell'affrontare e gestire tali sfide». I fondi si dicono pronti «a sostenere il gruppo Prima Industrie e il suo management, per promuovere e accelerare il percorso di crescita, perseguendo ulteriormente l'espansione internazionale e continuando ad alimentare la propria leadership tecnologica».

Loading...

Pacchetto di maggioranza acquistato per 129 milioni

I due fondi hanno acquistato il 50,1% tramite Femto Technologies per oltre 129 mln di euro. Alcuni venditori reinvestiranno indirettamente nella società e rimarranno azionisti di minoranza. Ieri il titolo Prima Industrie aveva chiuso con un prezzo di riferimento di 22,2 euro. Il closing dell'acquisizione è previsto tra fine novembre e dicembre. Gli accordi prevedono un piano di partecipazione azionaria dedicato al managament e che Gianfranco Carbonato e Domenico Peiretti restino presidente e vicepresidente.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti