Musica dal vivo

Primo maggio a Roma e Taranto: Noel Gallagher alla disfida del Concertone

di Francesco Prisco


default onloading pic
Noel Gallagher ospite internazionale del concertone del primo maggio a Roma (Agf)

2' di lettura

Torna il primo maggio, riecco puntale il «ballottaggio» tra i Concertoni: Roma o Taranto, San Giovanni Laterano o le Mura Greche, Cgil, Cisl e Uil o il comitato Liberi e Pensanti nato per invocare la chiusura dell’Ilva sull’onda emotiva della crisi dell’estate 2012. Oppure, se preferite, la iCompany di Massimo Bonelli da un lato e il tandem Roy Paci-Diodato messo insieme per la direzione artistica dell’evento pugliese dall’attore Michele Riondino dall’altro. Quest’anno se non altro, rispetto alla liturgia delle ultime feste dei lavoratori, si segnala il ritorno a Roma di una star internazionale: l’ex Oasis Noel Gallagher.

Roma nel segno di Noel Gallagher
Noel Gallagher’High Flying Birds, progetto solista del chitarrista e autore della band simbolo della stagione Brit Pop, rappresenterà il cuore del concertone confederale che per il resto incrocia vecchi leoni del pop engagé, tanto indie italiano contemporaneo e qualche spruzzo urban che fa contemporaneo. Si parte da Anastasio, vincitore dell’ultima edizione italiana di X Factor, e Carl Brave, trapper dallo spiccato accento romanesco, si prosegue con il Bianco e Colapesce, Canova, Coma Cose, l’inossidabile Daniele Silvestri, Ex-Otago, Fast Animals and Slow Kids, Gazzelle, Ghali, la Municipàl, la Rappresentante di Lista, Motta, il mainstream rock dei Negrita, Omar Pedrini, Rancore, college band molto promettenti come Eugenio in Via di Gioia e Pinguini Tattici Nucleari, fino ad arrivare agli Zen Circus, quanto di meglio abbia offerto in tempi recenti il rock indipendente italiano. La lunga maratona di musica dal vivo verrà trasmessa in diretta da Rai3 e Radio2 a partire dalle ore 15 e fino alla mezzanotte.

Taranto tra Max Gazzè e Malika Ayane
Nel cartellone del primo maggio di Taranto, invece, gli artisti già confermati sono Max Gazzè, Elio, Malika Ayane, Colle der Fomento, CorVeleno, Andrea Laszlo De Simone, The Winstons, Dimartino, Epo, Mama Marjas, Tre Allegri Ragazzi Morti, Istituto Italiano di Cumbia, Terraross, Bugo, Sick Tamburo, Bobo Rondelli e Maria Antonietta. Non mancheranno, pure per l’edizione 2019, ospiti provenienti dalla società civile: si segnalano in particolare il collegamento con Ilaria Cucchi e la presenza sul palco dello scrittore e vignettista Mauro Biani. Per l’appuntamento delle Mura Greche si tratta della sesta edizione: dopo l’esordio del 2013, l’evento subì uno stop nel 2017 per la concomitanza con le elezioni comunali che videro impegnato il comitato Liberi e Pensanti, per tornare l’anno scorso.

A Catania è «One Day»
Tra gli appuntamenti di giornata si segnala pure il «One Day Music» di Catania, il primo Maggio più lungo d’Italia con 48 ore ininterrotte di musica eseguita da alcuni dei nomi di punta del panorama nazionale in ambito drum and bass, rap, reggae, electro e house. Una maratona no stop tutta da ballare che dal 2009 è diventata uno degli eventi di riferimento per la musica elettronica italiana, con oltre 25mila spettatori attesi. All’Area Concerti Lido Azzurro, tra gli altri, i tedeschi Ben Klock, Dixon e Roman Flügel, il due volte disco d’oro Nitro e la popolare crew romana Dark Polo Gang.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...