fisco internazionale

Primo stop Ue al prelievo-bis

di Alessandro Galimberti


default onloading pic
(EPA)

2' di lettura

Primo via libera dal Parlamento europeo a regole più stringenti per evitare le «doppie imposizioni» delle società in due Stati per gli stessi ricavi. Una bozza di rapporto è stata approvata ieri con 41 voti a 1 e un’astensione in commissione affari economici e ora sarà trasmessa al Consiglio per essere presa in considerazione. Tra le misure proposte una procedura di arbitrato per risolvere le dispute in corso che al momento sono circa 900 nell’Ue per un valore pari a 10,5 miliardi di euro secondo dati della Commissione europea.

Intanto la Svizzera, all’indomani della sottoscrizione della Convenzione multilaterale Ocse sull’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili - siglata mercoledì a Parigi (si veda Il Sole 24 Ore di ieri) - ha annunciato di voler dare adeguamento immediato ai bilaterali sulle doppie imposizioni con Argentina, Cile, India, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Austria, Polonia, Portogallo, Sudafrica, Repubblica ceca e Turchia.

In particolare, per l’Italia, si tratta della «Convenzione per evitare le doppie imposizioni e per regolare talune altre questioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio» siglata nel 1976, entrata in vigore tre anni dopo e rivista con il Protocollo di Milano del 23 febbraio 2015 (in occasione della Vd 1), a sua volta entrato in vigore nel luglio dello scorso anno.

La Convenzione multilaterale, in sostanza, comporta il recepimento della clausola contro l’abuso dei trattati e l’introduzione dell’arbitrato vincolante. La Confederazione ha già dichiarato di far valere una serie di riserve (di non recepimento) relative ai dividendi transfrontalieri, ad alcune disposizioni sul capital gain e alle regole antiabuso sulle stabili organizzazioni in giurisdizioni terze.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...