Rigenerazione sociale

Procida prima città della cultura che avrà eventi dal vivo e su web

di Vera Viola

3' di lettura

La cerimonia di inaugurazione di “Procida capitale italiana della cultura” si terrà il 22 gennaio 2022. Sono in corso i preparativi, ma per ora il programma è top secret: sarà presentato a giugno. Di certo, rilancerà il tema “La cultura non isola”: slogan coniato prima della pandemia e che oggi – dice il direttore Agostino Riitano – «assume un significato più ampio: dopo la epidemia, c’è desiderio di vita normale e sopratutto di quella offerta culturale per troppo tempo negata».

Programmazione ibrida
Una informazione emerge dalla cortina dei segreti che coprono il cartellone di Procida 2022: sarà un programma ibrido,  in presenza e su web. «Sia chiaro – precisa Riitano –  non stiamo pensando solo alla riproduzione in streeming degli eventi che si svolgono in presenza. Ma, utilizzando la piattaforma della Regione Campania “Ecosistema digitale”vogliamo creare un luogo che genera contenuti virtuali. In altre parole, eventi “nativi digitali”».

Loading...

Innovazione asse strategico
Pilastro del Dossier che è valso la scelta di Procida, ufficializzata il 18 gennaio dal ministro della Cultura Dario Franceschini. E sull’innovazione Riitano vuole spingere molto.

Modello Matera
Riitano ha lavorato negli anni scorsi a Matera per la celebrazione della capitale europea della cultura 2019 e, da quella esperienza, porta un utile bagaglio sulla piccola isola. «Vogliamo – chiarisce – favorire la nascita di imprese culturali e creative, necessarie per avviare processi di sviluppo sostenibile. A Matera è nata un’interessante impresa culturale che è anche internazionalizzata. Ciò potrà valere anche per Procida». E ancora: «Non puntiamo a incrementare il turismo, che peraltro era già in crescita, sopratutto per la componente internazionale, prima del Covid. Ma vogliamo che, con il coinvolgimento della popolazione , questa piccola isola possa diventare un modello di inclusione e di sostenibilità sociale e ambientale».

Procida reddito e formazione
Donne e immigrati, tutti i cittadini saranno protagonisti e attori della celebrazione del 2022. Procida del resto è terreno fertile: a dispetto di diffusi pregiudizi, è un’isola popolosa, con 10.500 abitanti su 4,6 kmq. E ha un reddito pro capite più alto del 6% di quello medio italiano. La piccola isola ha un istituto nautico di tradizione e un numero di diplomati e laureati 4 volte maggiore della Campania.

Piccola
Parola che ricorre nel Dossier procidano. E che ha coagulato intorno all’isola di Arturo una miriade di piccoli centri, borghi, comuni montani che hanno offerto il loro appoggio simbolico nella speranza che si accendano i riflettori su tutti i piccoli centri italiani, spesso di grande pregio e ben preservati. In programma ci saranno eventi con artisti di isole minori italiane ed europee.

Ricettività e trasporti
Trattandosi di una piccola isola, i piani per il 2022 dovranno occuparsi di come organizzare gli arrivi dei visitatori e dove ospitarli. La ricettività è limitata (14 alberghi e 19 strutture extra alberghiere), per cui si cercherà di favorire i b&b e sopratutto creare collegamenti frequenti con Ischia, vicina e più ricettiva (con 400 strutture). Quanto ai trasporti, le Compagnie del Golfo sono coinvolte e pronte a moltiplicare i collegamenti, non solo da Napoli, ma anche da Bacoli. Si cercherà di destagionalizzare gli arrivi: ad agosto è previsto il minor numero di eventi, così a luglio, quelli di maggior richiamo in altri mesi .

No a nuove strutture
Come per Matera, non si pensa a costruire strutture, ma a riscoprire quelle esistenti. Palazzo D’Avalos, di origine rinascimentale, verrà recuperato come museo. Sarà restaurato l’Abazia di San Michele Arcangelo. Per l’estate sarà inaugurato il Museo civico. Opere da realizzare con finanziamenti ad hoc da aggiungere a quelli per la cultura: un milione del Mic e 3 milioni della Regione Campania oltre ad altrettanti di sponsorizzazioni. Mentre per ora è previsto sul cartellone un investimento di 4,6 milioni. Cifre che per Procida come non ce ne erano mai state.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti