Cosmetica

Profumo che passione

Secondo l’Osservatorio Beauty di L’Oréal Italia, oltre 8 Italiani su 10 utilizzano fragranze e circa l’80% ne ha acquistato una in un negozio fisico

di Marika Gervasio

3' di lettura

Oltre 8 Italiani su 10 utilizzano profumi (88% donne e 79% uomini) e circa l’80% ne ha acquistato uno in un negozio fisico: i dati emergono dall’Osservatorio Beauty-studi e tendenze nell’ambito della cosmetica di L’Oréal Italia.

Tra i 15 e i 70 anni

Quella delle fragranze si rivela una categoria in crescita che negli ultimi anni ha guadagnato ulteriori consumatori. Sono 88% le donne che utilizzano fragranze, 79% gli uomini. Per la maggior parte degli italiani, il 63% delle donne e il 55% degli uomini, profumarsi è un gesto giornaliero ricorrente piuttosto che legato a un evento speciale. In assoluto gli eau de parfum sono i più usati e presenti nella routine delle donne (70%), in crescita rispetto al 2016; seguono gli eau de toilette (67%). Tra gli uomini, invece, si usa di più l’eau de toilette (60% rispetto al 55% dell’eau de parfum).

Loading...

Nel quotidiano non si utilizzano solo fragranze classiche, ma si osserva una crescita di prodotti per profumare il corpo come lozioni, creme e oli profumati, utilizzati da più diuna donna su 2. La maggior parte delle donne, poi, usa fragranze differenti in base all’occasione (67%), alla stagione (63%), mentre l’uomo molto più semplicemente ha una fragranza preferita che utilizza sempre (65%).

Qualcosa di molto personale

La parola “profumo” dal latino “attraverso il fumo”, suggerisce da subito una forte componente esplorativa e discoperta che definisce questa categoria del beauty. Oltre che molto esperienziale dato il coinvolgimento dell’olfatto, anche fortemente simbolica e sociale. Il 73% delle italiane dichiara di prestare molta attenzione ai profumi di cose e persone intorno a loro.

Un atto del tutto involontario, quello di annusare/respirare, ma che fissa ricordi ed emozioni. Proprio per questi aspetti peculiari l’utilizzo delle fragranze ha una componente molto personale e intima: il 74% dichiara che indossare una fragranza può cambiare il proprio umore; 50% si sente una persona diversa quando usa il profumo preferito. Data anche la forte componente sociale, portare il profumo per una donna significa anche la volontà di farsi notare dalle persone che la circondano: il 63% delle italiane sceglie un profumo che esalta la sua sensualità; il 61% ricerca una fragranza che metta in risalto la propria giovinezza.

Proprio per questa peculiarità di prodotto che favorisce intrinsecamente la socialità, la categoria delle essenze è stata penalizzata durante il periodo del lockdown di marzo 2020 dovuto al covid-19: il 52% delle consumatrici ha infatti usato di meno le fragranze rispetto a quanto faceva prima.

La scelta del profumo è qualcosa di molto personale e nonostante le fragranze siano tra le categorie del beauty più legate all’occasione regalo (come a Natale, San Valentino, Festa della mamma), l’82% delle donne dichiara di scegliere personalmente il profumo per sé. Tuttavia trovare quello più adatto non è altrettanto facile. Il consumatore non è così esperto da compiere una decisione razionale verso una certa fragranza o ingredienti, perciò in generale la preferenza va verso essenze più delicate per il 70% delle italiane. Anche perché il 45% trova che sia troppo complicato distinguere gli ingredienti (considerato anche che il profumo muta nell’arco della sua persistenza, dalle note di testa, a quelle di cuore e di fondo).

Le consumatrici preferiscono fragranze fresche (53%), floreali (39%) o dolci (36%). Gli uomini prediligono quelle fresche (59%) e legnose (25%).Si riscontra anche un certo orientamento alle novità: al 78% piace provare nuove fragranze.

Poco social

I profumi sono la categoria meno discussa sui social: solo 11% delle conversazioni totali sul beauty contro il 59% registrato dal make-up, protagonista indiscusso della Rete. Questo risultato è sostanzialmente legato alla volatilità e all’intangibilità del prodotto, come dimostra il fatto che i contenuti più postati hanno come oggetto pack e flaconi.

L’acquisto si basa sulla prova

Circa 79% degli italiani ha acquistato una fragranza in un negozio fisico anche nell’ultimo anno, nonostante le chiusure delle profumerie a causa dell’emergenza Covid-19. Il motivo? Il forte coinvolgimento dell’olfatto e la necessità di provare i prodotti. Il tester messo a disposizione dal negozio e il campioncino di profumo sono infatti i fattori più importanti nell’acquisto di fragranze.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti