ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTlc & mercati

Progetto FiberCo Brasile spinge Tim a Piazza Affari, tengono i conti di Inwit

La controllata Tim Brasil ha annunciato l'avvio di trattative con Ihs Brasil per entrare nella newco FiberCo che raccoglierà asset e servizi residenziali di infrastruttura in fibra ottica e opererà nel mercato wholesale fornendo connettività e reti di trasporto

di Andrea Fontana

2' di lettura

L'operazione FiberCo in Brasile vivacizza le quotazioni di Telecom Italia in Borsa: il titolo è tra i migliori del FTSE MIB, mentre la partecipata Inwit arretra nonostante risultati definiti «solidi» dalle case di investimento. Tim si è già messa in evidenza fin dalla mattinata del 4 marzo a Piazza Affari grazie a un report positivo di Kepler sulle prospettive dei flussi di cassa nell'orizzonte di piano 2023. La controllata Tim Brasil ha annunciato l'avvio di trattative in esclusiva con Ihs Brasil, società del gruppo di infrastrutture tlc, per entrare nella newco FiberCo Solucoes de Infraestrutura che raccoglierà gli asset e i servizi residenziali di infrastruttura in fibra ottica e che opererà nel mercato wholesale fornendo connettività e rete di trasporto a terzi. L'operazione - su cui Tim Brasil era al lavoro da un anno e che aveva portato a raccogliere quattro offerte formali - ricalca il modello di Fiberco in Italia in cui è confluita la rete secondaria di Tim e il cui capitale è stato aperto a Kkr e Fastweb.

Per analisti, «da operazione fondi per investimenti in fibra»

Secondo gli analisti di Banca Akros, che prendono come riferimento FiBrazil (jv tra Telefonica e Caisse de dépôt et placement du Québec), potrebbe avere un enterprise value compreso tra i 4,4 e i 7 miliardi di reais (tra 650 milioni e 1 miliardo di euro) e la cessione di una quota di minoranza potrebbe essere utilizzata per gli investimenti nel roll-out della fibra e per contribuire a finanziare l'operazione Oi in Brasile.

Loading...

Andamento opposto in Borsa per Inwit, di cui Tim è socia al 30% attraverso la jv con i fondi Ardian Daphne. Il titolo perde terreno ma gli operatori non attribuiscono il movimento a ragioni fondamentali quanto piuttosto ad aggiustamenti legate allo scenario di mercato attuale con i tassi in crescita. Da inizio anno, sottolinea infatti Credit Suisse, il titolo ha perso il 16% proprio sulla preoccupazione legata all'andamento dei tassi dei bond sovrani anche se avendo un'attività con contratti indicizzati all'inflazione le prospettive dei prezzi dovrebbero dare un beneficio agli utili. La società delle torri ha riportato un quarto trimestre in linea con le previsioni: ricavi a 190 milioni e un ebitda rettificato di 170 milioni e ha confermato la distribuzione di un dividendo per azione di 30 centesimi.

Nel corso della presentazione dei conti agli analisti, l'a.d. Giovanni Ferigo ha indicato alcuni obiettivi strategici: «Ridurremo il debito entro 2023 come detto a novembre e sarà un qualcosa di cui discuteremo in seguito. Monitoriamo le opportunità sul mercato, altrimenti aumenteremo la remunerazione degli azionisti».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti