rigenerazione urbana

Progetto Seimilano: a Bisceglie nuove residenze, uffici e negozi

di Paola Dezza

1' di lettura

Cambia nome da Park West a Seimilano il progetto di rigenerazione urbana che Borio Mangiarotti e Varde realizzeranno in zona Bisceglie.
La joint venture tra il gruppo italiano e il fondo di private equity americano prevede un investimento di oltre 250 milioni di euro.
Il complesso immobiliare sorgerà su una superficie di oltre 300mila metri quadri, fra via Calchi Taeggi e via Bisceglie, e comprenderà residenze, uffici, una piazza commerciale, funzioni pubbliche e un grande parco urbano di 200mila metri quadri (dimensioni analoghe ai giardini pubblici Indro Montanelli).

Partner dell’iniziativa per una piccola quota di volumetrie pari al 6,5% circa del totale è anche la cooperativa Solidarnosc.

Loading...

A disegnare il masterplan di Seimilano è di Mca Mario Cucinella Architects, mentre il disegno del parco è stato affidato allo Studio Internazionale Michel Desvigne-Studio MDP.

Le prime fasi di costruzione del progetto, che prevede oltre 1.000 residenze suddivise al 50 % in residenza libera e convenzionata, 26 mila metri quadrati di uffici e 8mila metri quadrati di funzioni commerciali, per uno sviluppo di oltre 123.000 mq di slp, prenderanno avvio appena terminate le bonifiche dell’area.

“Finalmente dopo molti anni può avviarsi un piano di riqualificazione urbana estremamente importante per la città - ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran -. L’amministrazione ha lavorato molto con l’operatore affinchè nell’area un tempo occupata dalla cava Calchi Taeggi fosse realizzato un grande parco a servizio del quartiere e perchè la rigenerazione ambientale comprendesse anche alcune aree comunali degradate e inutilizzate”.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati