ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmarketplace

Pronta ad arrivare sul mercato italiano “l’Amazon degli anziani”

La startup californiana, che consegna a domicilio assorbenti, integratori e ausili, parte dalla seconda nazione più vecchia del mondo per espandersi in Europa. Grazie a due manager italiani

di Alessia Maccaferri


default onloading pic
(© Nikolay Gyngazov)

2' di lettura

Personalizzazione del prodotto e una community molto attiva. Si basa su questo il successo di Because Market, startup californiana che ha creato un marketplace dedicato agli over 65. Ribattezzata in Silicon Valley la “Amazon degli anziani”, la società ha aperto una sede in Italia e conta di arrivare sul nostro mercato nella prima parte dell'anno prossimo per poi espandersi in Europa. Fondata nel 2016, Because Market ha venduto oltre 50 milioni di prodotti ad oltre 100mila clienti negli Stati Uniti.

“L’Italia è il secondo paese a livello mondiale di over 65, circa il 23 % della popolazione – racconta Patrizio Ambrosetti, 31 anni, ex manager di WeWork, oggi cgo di Because Market Italy – Noi vogliamo migliorare la vita di queste persone con i nostri prodotti e mettendole in connessione tra loro”. Il core business di Because Market sono gli assorbenti per l'incontinenza, ma online si possono acquistare anche integratori, ausili per la mobilità, prodotti per la cura della persona.

La startup ha lavorato molto sul prodotto. “Negli Stati Uniti manca uno standard sulle misure degli assorbenti, per cui Because Market ha lavorato su questo aspetto. Inoltre ha stretto accordi con produttori per sviluppare nuovi prodotti, tra cui un pannolone che aumenta l'assorbenza del 30% – spiega Domenico Oliveto, 45 anni, ex manager di Ferrari e ora ceo di Because Market Italy che ha sede a Milano – Infine la società ha puntato sulle consegne a domicilio evitando alle persone di dover andare al supermercato per comprare prodotti che possono ricevere comodamente e discretamente a casa loro”.

La società americana è stata fondata da Alexi Suvacioglu e dall’imprenditore italiano Luca Gualco (con esperienze in Ferrari e Uber). Il successo è stato così grande da attirare 30 milioni di dollari di investimento da parte di fondi di investimento tra cui Eric Schmidt (presidente di Google), Index e Khosla Ventures e il fondo italiano Exor (Fca). Ora la scommessa è espandersi in tutta Europa, a partire dall'Italia dove però il mercato è molto diverso e dove una parte dei bisogni viene coperta dal Servizio sanitario nazionale.

“In Italia ci sono cinque milioni di persone che soffrono di incontinenza – spiga Oliveto – Non ci sono standard dell'erogazione dei servizi che variano da Regione a Regione, c'è una scarsa qualità dei prodotti e il Ssn non fornisce assorbenti in quantità sufficiente per le esigenze delle persone. Si stima che su un mercato dell'incontinenza di 660 milioni di euro, solo il 56% viene coperto dal Ssn, il resto è a carico dei privati”.

Come negli Stati Uniti, Because Market stringerà accordi con i produttori. “Il valore aggiunto di Because Market è la community molto attiva online - aggiunge Ambrosetti - Le persone si incontrano, discutono, si danno suggerimenti. E contattano il nostro customer care per dare suggerimenti. Insomma un enorme focus group vivente che consente di migliorare continuamente i prodotti”.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Alessia MaccaferriCaposervizio Nòva 24 - Il Sole 24 Ore

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: italiano, inglese

    Argomenti: innovazione sociale, impact investing, filantropia, fundraising, smart cities, turismo digitale, musei digitali, tracciabilità 4.0, smart port

    Premi: Premio Sodalitas (2008), premio Natale Ucsi (2006), European Science Writer Award (2010)

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...