Formazione

Pronta la riforma della filiera degli istituti tecnici e professionali

di Eu. B. e Cl. T.

(ANSA)

2' di lettura

Per contrastare l’abbandono e l’alto numero di giovani Neet e iniziare ad aggredire il mismatch il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha annunciato un tris di interventi da realizzare da qui a metà 2022, grazie alla spinta del Pnrr.

Istruzione tecnica e professionale

Il primo è la riforma dell’istruzione tecnica e professionale per agganciarla a Industria 4.0 e alle nuove sfide che arrivano dal mondo del lavoro. In Italia, l’intera filiera dell’istruzione e formazione tecnico-professionale, nonostante riforme e programmi di studio all’avanguardia, sconta carenze strutturali, un legame non sempre strutturale con aziende e territori, e un’ingenerosa etichetta di formazione di serie B. Bianchi pensa a un intervento ordinamentale da predisporre entro il primo semestre del prossimo anno, e con l’obiettivo di allineare i curricula degli istituti tecnici e professionali alle competenze richieste dalle imprese. La riforma, è scritto nel Pnrr, interesserà 4.324 istituti tecnici e professionali, oltre che il sistema di istruzione formazione professionale.

Loading...

Its

La seconda riforma citata riguarda gli Its, gli Istituti tecnici superiori, che rappresentano a oggi in Italia il canale di formazione terziaria subito professionalizzante alternativa all’università. Gli Its, negli anni, si sono dimostrati (monitoraggio Istruzione-Indire) veri e propri passepartout per il lavoro, con un tasso medio di occupazione a un anno dal titolo dell’80% (con punte del 90-100% in molti territori). In Parlamento c’è già un testo di riforma degli Its, approvato lo scorso luglio alla Camera. Adesso è incardinato al Senato e l’obiettivo è di approvarlo definitivamente entro dicembre. Il Pnrr destina agli Its 1,5 miliardi nei prossimi cinque anni, con l’intento di aumentare iscritti e corsi.

Orientamento

La terza riforma indicata da Bianchi è quella dell’orientamento, dove probabilmente saranno emanate apposite linee guida ministeriali. Qui l’idea, descritta nel Pnrr, è quella di introdurre moduli di orientamento - circa 30 ore annue - nelle scuole media e superiori per incentivare l’innalzamento dei livelli di istruzione, anche con la realizzazione di una piattaforma digitale di orientamento, relativa all’offerta formativa terziaria di atenei e Its. Del resto i ritardi italiani sono sotto gli occhi di tutti. Circa un terzo delle imprese dichiara di non trovare profili giusti da assumere (un’assunzione su due è considerata difficile nelle discipline Stem); c’è stato un calo generalizzato degli apprendimenti (Invalsi); la percentuale di Neet è salita dal 24,4% del 2019 al 25,5% del 2020; e abbiamo un tasso di disoccupazione giovanile che sfiora il 30% (peggio di noi solo Spagna e Grecia).

Per questo, «mi aspetto concretezza - ha chiosato Gianni Brugnoli, vice presidente di Confindustria per il Capitale umano -. Per agganciare la ripresa dobbiamo puntare sulla formazione aderente alle esigenze del mondo produttivo. Digitale e innovazione stanno cambiando radicalmente il mondo del lavoro, e la scuola non può restare distante. Sull’istruzione tecnica serve una svolta, con aule e laboratori al passo con i tempi. L’orientamento, anche grazie agli Steam Space, deve partire dalle medie, e gli insegnanti vanno formati per l’orientamento. Sugli Its lo dico con chiarezza: l’obiettivo è aumentare i corsi di qualità, non le Fondazioni».

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati