stati uniti

Proteste contro il «no» di Trump ai transgender nelle forze armate

di Redazione Online

(REUTERS)

2' di lettura

Centinaia di persone si sono radunate davanti ad una stazione di reclutamento militare a New York e sono scese in strada in una delle piazze simbolo del movimento gay di San Francisco per manifestare contro l’annuncio del presidente Usa, Donald Trump, di vietare l’ingresso nelle forze armate ai transgender.

“Resist”, si legge su numerosi cartelli esposti dai manifestanti davanti ad una stazione militare a Times Square, nel cuore di Manhattan. In centinaia si
sono dati appuntamento nella piazza di San Francisco dedicata ad Harvey Milk, icona e simbolo della lotta per i diritti omosessuali. Hanno sventolato bandiere rosa e blu cantando “alziamoci e combattiamo”.

Loading...

Ieri Trump ha reintrodotto il bando per le persone transgender dalle forze armate americane, revocando così una decisione presa dal suo predecessore Barack Obama circa un anno fa.

L’annuncio è giunto via Twitter: «Dopo consultazioni con i miei generali ed esperti militari, informo che il Governo degli Stati Uniti non accetterà o consentirà ad individui transgender di servire, in qualsivoglia ruolo, nelle forze armate degli Stati Uniti», ha scritto Trump. «I nostri militari devono concentrarsi su decisive e schiaccianti vittorie e non possono essere oberati dai tremendi costi medici e disagi che comporta avere transgender nelle forze armate. Grazie».

Le proteste contro il no di Trump ai transgender nelle forze armate

Le proteste contro il no di Trump ai transgender nelle forze armate

Photogallery31 foto

Visualizza

Una disposizione che però ha spiazzato il Pentagono, perché, se il commander in chief aveva informato il responsabile della Difesa Jemes Mattis delle sue intenzioni, i dettagli per l'applicazione pratica della nuova linea dettata da Trump sono tutti da stabilire. Ai militari non resta che attrezzarsi: il Pentagono fa sapere che fornirà indicazioni «nel prossimo futuro», «lavoreremo a stretto contatti con la Casa Bianca sulle nuove linee guida del Commander in Chief».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti