M&A

Prysmian acquisisce EHC Global per 130 milioni dollari canadesi

La società, fondata nel 1977, produce corrimano, rotelle, cinghie piatte, componenti strategici e soluzioni per l'industria della mobilità verticale

default onloading pic

La società, fondata nel 1977, produce corrimano, rotelle, cinghie piatte, componenti strategici e soluzioni per l'industria della mobilità verticale


2' di lettura

Prysmian Group acquista il 100% di EHC Global per un valore di 130 milioni dollari canadesi. Fondata nel 1977, EHC Global è un produttore e fornitore di corrimano, rotelle, cinghie piatte, componenti strategici e soluzioni integrate per l'industria della mobilità verticale. EHC Global offre inoltre una gamma completa di servizi di manutenzione e installazione per scale mobili e tappeti mobili. La società ha sede a Oshawa, Canada, e uffici, unità produttive e centri di distribuzione in Nord America, Sud America, Europa e Cina. Nel 2019 EHC Global ha generato ricavi pari a 119 milioni dolalri canadesi e un Adjusted EBITDA di oltre 18 milioni dollari canadesi.

L'acquisizione di EHC Global, spiega in un comunicato Prysmian, è in linea con la strategia di crescita e rafforzamento dei business ad alto valore aggiunto di Prysmian Group. EHC Global rappresenta il completamento dell'offerta del business Draka Elevator, che amplia in questo modo il proprio portafoglio includendo una vasta gamma di prodotti e servizi per l'industria delle scale mobili.


Draka Elevator offre un portafoglio di oltre 7.000 componenti per l'industria della mobilità verticale che nel 2019 ha generato ricavi per oltre 250 milioni di euro. Draka Elevator progetta, ingegnerizza e fornisce cavi speciali per ascensori unitamente a soluzioni ad alto valore aggiunto - come kit di installazione, sistemi di cablaggio e di connettorizzazione e “Rapid Response Units” per manutenzioni/riparazioni - a tutti i principali produttori e manutentori di ascensori come OTIS, Kone, Schindler e thyssenkrupp. I prodotti Draka Elevator sono installati in alcune delle più alte e iconiche strutture come The Shard a Londra, Burj Khalifa a Dubai, Marina Bay Sands a Singapore, e Hudson Yards a New York.Il perfezionamento della transazione è previsto nel quarto trimestre 2020.

La transazione è soggetta alle approvazioni regolatorie e ad altre consuete condizioni di chiusura.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti