ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBilanci

Prysmian, centrati obiettivi 2019 con Ebitda oltre 1 miliardo

Il gruppo ha realizzato un utile di 296 milioni a fronte di ricavi per 11,5 miliardi. Il dividendo per gli azionisti sarà di 0,5 euro euro (+16%).

di Monica D'Ascenzo

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Il gruppo ha realizzato un utile di 296 milioni a fronte di ricavi per 11,5 miliardi. Il dividendo per gli azionisti sarà di 0,5 euro euro (+16%).


2' di lettura

La divisione Energy e Infrastructure traina la redditività di Prysmian, che centra gli obiettivi superando il miliardo di margine operativo lordo. Il gruppo ha realizzato nello scorso esercizio un Ebitda rettificato da 1.007 milioni di euro in aumento del +31,4% rispetto a €767 milioni del 2018. Il risultato è stato raggiunto includendo 47 milioni di euro positivi derivanti dall'impatto della applicazione del nuovo principio contabile IFRS 16 con efficacia dal 1° gennaio 2019 e 15 milioni di euro negativi derivanti dall'one-off legato alla cancellazione del piano di incentivazione 2018-2020. In miglioramento anche i margini con un rapporto Ebitda Rettificato su ricavi a 8,7% rispetto a 6,7% del 2018.

I contributi più significativi al miglioramento della redditività sono in particolare da attribuire, come si diceva all'inizio, alle buone performance di Energy & Infrastructure, che nel Nord America in particolare registra un solido trend. Molto bene la Power Distribution e l'Overhead sia in Nord America sia in America Latina. In miglioramento anche i business OEM, Renewables e Network Components. Il segmento Projects registra un deciso miglioramento nel quarto trimestre, grazie anche al completamento di importanti commesse quali le interconnessioni Cobra, MonIta e Western Link e il cablaggio dei parchi eolici off shore Borwin 3 e Dolwyn 3 per un valore totale di oltre 2 miliardi, secondo quanto riferito dalla società.La redditività del Business Telecom risente del calo dei volumi nel secondo semestre e della pressione sui prezzi.
L'EBitda risulta nell'anno in crescita a 907 milioni (501 milioni nel 2018, contabilizzando General Cable dal 1° giugno 2018), includendo oneri netti legati a riorganizzazioni aziendali, oneri netti non ricorrenti e altri oneri netti non operativi pari a 100 milioni (192 milioni nel 2018). Il risultato operativo sale a 569 milioni rispetto a 215 milioni del 2018 (includendo General Cable dal 1° giugno 2018). Infine nella top Line, l'utile netto è in netto miglioramento a 296 milioni, rispetto a 58 milioni del 2018 (includendo General Cable dal 1° giugno 2018). Il tutto a fronte di ricavi per 11,519 miliardi, in lieve flessione rispetto al 2018 (variazione organica -0,9%).
“Forte generazione di cassa oltre le attese e Ebitda rettificato che supera il miliardo di euro sono tra i fattori che hanno consentito al gruppo di chiudere un positivo Bilancio 2019”, commenta l'amministratore delegato Valerio Battista, che prosegue: “Sulla base dei positivi risultati realizzati nel 2019 l'azienda ritiene di proporre all'assemblea degli azionisti un aumento del dividendo a 0,5 euro per azione.
L'indebitamento finanziario netto è pari a 2,140 miliardi, in leggero miglioramento rispetto a 2,222 miliardi, grazie al sensibile incremento del free cash flow ammontato a 433 milioni superando nettamente le previsioni iniziali.
“Per il 2020 lo scenario presenta almeno nel breve termine elementi di incertezza che ci inducono a prevedere per l'intero esercizio un Ebitda rettificato nel range di 950 – 1.020 milioni di euro e un cash flow di 330 milioni di euro +/- 10%” ha sottolineato Battista.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Monica D’Ascenzoredattrice

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: Italiano, inglese

    Argomenti: Finanza, startup, diversity

    Premi: Premio dell'Associazione per lo Sviluppo economico per il libro "Donne sull'orlo della crisi economica"

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti