AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùIl gruppo dei cavi

Prysmian corre dopo conti, ceo Battista fiducioso su guidance 2021

La società potrebbe presto migliorare le previsioni dei risultati per l'anno in corso

di Paolo Paronetto

2' di lettura

Denaro su Prysmian che torna ai massimi da tre mesi a Piazza Affari. I titoli del gruppo specializzato nei cavi superano quota 28 euro e continuano a beneficiare delle buone indicazioni arrivate dalla trimestrale.

Conti sopra le previsioni

La società ha chiuso il periodo gennaio-marzo con un utile netto di pertinenza degli azionisti della capogruppo di 76 milioni rispetto a 23 milioni del corrispondente periodo del 2020. Il margine operativo lordo è aumentato a 199 milioni. Il risultato operativo è stato di 123 milioni rispetto a 58 milioni del primo trimestre 2020.

Loading...

Battista: «Fiduciosi sugli obbiettivi annuali»

«Alla luce dei risultati del primo trimestre, possiamo guardare con rafforzata fiducia agli obiettivi che ci siamo dati per l'intero esercizio e siamo confidenti di avere tecnologia e asset nonché una organizzazione ben disegnata per cogliere le opportunità della transizione energetica e della digitalizzazione nel medio termine», ha sottolineato l'a.d. Valerio Battista. Nei mesi scorsi la società aveva annunciato di puntare nell'intero 2021 a un margine operativo lordo rettificato nel range 870-940 milioni di euro e a un flusso di cassa di 300 milioni di euro (più o meno 20%). Nel corso della presentazione agli analisti Battista si è detto fiducioso sulla possibilità di raggiungere risultati nella parte alta dell'intervallo indicato.

Broker: inizio 2021 incoraggiante, attesa per nuovi contratti

La partenza dell'anno è stata «incoraggiante» per gli analisti di Equita, sottolineando che i risultati del trimestre sono del 6% migliori del consensus a livello di ebitda. Gli analisti di Banca Akros hanno alzato la raccomandazione a "buy", con un targeti di prezzo a 33,5 euro, ed evidenziato alcuni aspetti positivi emersi nel corso della presentazione dei conti: la possibilità che la guidance 2021 sia migliorata una volta verificato l'andamento del secondo trimestre; l'attesa di alcuni contratti rilevanti che potrebbero essere assegnati nei prossimi mesi (progetto EuroAsia, Tyrrheninan Link e altri in Usa).

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti